Amedial plus bustine

Amedial Plus bustine è un’integratore alimentare prodotto dalla casa farmaceutica Biofutura Pharma S.p.A., E’ particolarmente utile -sia quando si ha la necessità di reintegrare gli elementi che formano il tessuto cartilagineo articolare -sia nei casi di un loro scarso apporto con la dieta -sia quando c’è la necessità di aumentare il loro fabbisogno.

amedial plus-

Prima di prendere in esame la possibilità -sentita naturalmente anche l’opinione del tuo medico – di assumere questo integratore, è utile che tu sappia qual’é il suo “campo d’azione”: il tessuto cartilagineo e la cartilagine articolare.

Amedial Plus funziona in particolare come un supporto nei casi di una cartilagine – soprattutto di quella articolare – che sia stata danneggiata da varie patologie, come artriti, artrosi, interventi chirurgici, od infiammazioni ricorrenti.

Cos’è la cartilagine articolare

Il tessuto cartilagineo, è una varietà di tessuto connettivo che si organizza in strutture rigide, aventi cioè forma propria, chiamate cartilagini.

La cartilagine articolare fa parte dei tessuti connettivi con funzioni di sostegno.

Riveste le superfici ossee delle nostre articolazioni, in modo da proteggerle dall’attrito e di permetterne il movimento, proprio allo steso modo di un cuscinetto ammortizzatore.

Ciò è possibile per il fatto che si tratta di un tessuto abbastanza elastico ma che, al tempo stesso, è dotato di una particolare resistenza sia alla pressione sia alla trazione. Queste sue caratteristiche sono dovute alla sua particolare composizione. La cartilagine è infatti costituita,

  • da cellule specializzate, condroblasti e condrociti, circondate da matrice extracellulare, detta sostanza fondamentale (sintetizzata dagli stessi controllasti che sono le cellule deputate alla costruzione del tessuto cartilagineo, e dai condrociti responsabili del mantenimento della cartilagine una volta formatasi) la quale è formata da fibre, soprattutto collagene,
  • e da una matrice amorfa che contiene acqua, proteoglicani, acido ialuronico e glicoproteine.

Interagendo tra di loro, questi elementi vanno a costituire una porzione fluida nella cartilagine che le permette di assorbire i traumi; allo stesso tempo vanno a costituire una porzione solida, che le conferisce, invece, la capacità di resistere alla pressione e alla trazione.

Il tessuto cartilagineo non ha vasi sanguigni, ma è circondato da un tessuto riccamente vascolarizzato chiamato pericondrio, che è il responsabile del nutrimento delle cellule che compongono la cartilagine: questo nutrimento avviene quindi per diffusione.

cartilagine
Fonte: www.arthritis-health.com

Come agisce Amedial Plus

Amedial Plus è un’integratore a base di glucosammina solfato, di condroitina solfato, di collagene, di acido ialuronico e di carnitina; tutti elementi che sono responsabili del trofismo e della corretta funzionalità dei tessuti cartilaginei.

Amedial Plus è composto dai precursori e dai componenti strutturali dei tessuti cartilaginei. Fornisce le sostanze fondamentali per il trofismo dei condrociti stessi. Per questi motivi, risulta essere un’alleato fondamentale nel mantenimento in buono stato della cartilagine e dei suoi componenti.

Fornisce anche la glucosamina (una sostanza chimica che si trova nell’organismo umano e in natura) e la condroitina solfato (la quale appartiene ad una famiglia di polisaccaridi complessi) i quali sono precursori per la biosintesi dei proteoglicani (in particolare dei glicosaminoglicani, o glicosamminoglicani, noti anche come GAGs o mucopolisaccaridi), che sono elementi fondamentali della cartilagine; inoltre, in ogni bustina troviamo anche del collagene di tipo II idrolizzato, dell’acido ialuronico, L-carnitina fumarato, metilsulfonilmetano e vitamina C.

Vediamo adesso di analizzare nel dettaglio come funziona ciascuno di questi suoi componenti.

  • Glucosamina solfato è un aminomosoccaride (composto sintetizzato nel nostro organismo a partire dal glucosio) e rappresenta il precursore dei glicosaminoglicani, GAG, molecole strutturali fondamentali dei tessuti connettivi che ritroviamo sia nella cartilagine sia nel liquido articolare.
    • Blocca l’invecchiamento e la degenerazione del tessuto che può avvenire in caso di traumi.
    • Trattandosi del  substrato per la formazione e, soprattutto, per la ricostruzione dei GAG, risulta particolarmente utile nelle varie forme patologiche di artrosi, caratterizzate da assottigliamento e indebolimento della cartilagine articolare e diminuzione del liquido articolare, causando dolore e irrigidimento.
    • Questo elemento viene estratto dalle ostriche e da crostacei per la realizzazione degli integratori alimentari, e quanto fatto è da tenere presente in caso di allergia a questi  alimenti.
  • Condroitina solfato – è una macromolecola appartenente alla famiglia dei glicosaminoglicani, importante per la biosintesi degli aggrecani che costituiscono la matrice extracellulare della cartilagine articolare, conferendole flessibilità, deformabilità, ma anche resistenza e capacità di assorbire gli urti.
    • La sua azione è analoga e complementare a quella della glucosamina solfato.
  • Collagene di tipo II idrolizzato – è una miscela di elementi che fisiologicamente sono implicati nel metabolismo della cartilagine articolare.
    • Per idrolisi fornisce collagene di tipo II, condroitin solfato e acido ialuronico.
  • Acido ialuronico – è uno dei componenti fondamentali dei tutti i tipi di tessuto connettivo.
    • Nel caso della cartilagine articolare, è importante nel mantenere la corretta lubrificazione delle articolazioni stesse.
  • L-carnitina fumarato – fornisce energia per il metabolismo cellulare stimolando l’utilizzo degli acidi grassi a tale fine energetico.
  • Metilsulfonilmetano (MSM) – è la principale fonte di zolfo in tutti i tessuti che è fondamentale per la sintesi delle fibre collagene.
  • Vitamina C – è fondamentale anch’essa nella sintesi del collageno, poiché collabora nella reazione di idrossilazione della prolina a idrossiprolina, amminoacido indispensabile per la stabilità della molecola di collagene.

Posologia e controindicazioni

Quando prendere Amedial Plus? Quali sono le sue controindicazioni? Vediamole brevemente.

  • È consigliabile di assumere 1 bustina di Amedial Plus al giorno da sciogliere in un bicchiere d’acqua.
  • È importante non superare le dosi consigliate: occorre infatti ricordare che gli integratori alimentari non vanno considerati come sostituti della dieta, ma che è importanti assumerli in aggiunta ad una dieta varia, equilibrata e sana.
  • Amedial Plus NON può essere usato in caso di allergia a uno dei suoi componenti o in caso di allergia ai crostacei e pesci.
  • E consigliabile sentire l’opinione del proprio medico prima del suo utilizzo.
  • Sono state registrate  delle interazioni tra Amedial Plus ed i farmaci anticoagulanti a base di cumarina (warfarin e acenocumarolo), per cui pazienti che fanno uso di tali terapie devono contattare il proprio medico prima dell’utilizzo di Amedial Plus.

Prezzo di Amedial Plus

Amedial Plus in confezioni da 20 bustine, lo si può trovare sia in farmacia che in parafarmacia.

Ma anche online, al seguente link.

ALFASIGMA SpA Amedial plus 20 bustine 5 g
Venduto da farmaciaroccocom a 13,24 € Vedi offerta
Biofutura Pharma Biofutura Linea Articolazioni Amedial Plus Glucosamina Collagene 20 Buste
Venduto da farmaglobo a 13,30 € Vedi offerta
ALFASIGMA SpA Amedial Plus Integratore Alimentare 20 Bustine da 5gr
Venduto da farmacialoreto a 14,52 € Vedi offerta
Potrebbe piacerti anche