Bevande detox: ricette

Bere tanta acqua, seguire una dieta depurativa, aiutare gli organi digestivi a svolgere bene il loro compito: certo, molte volte è difficile seguire tutti questi sani principi, allora vi potranno essere utili questi miei consigli sul come creare gustose bevande detox in casa.

ricette bevande detox

Basta che tu segua i semplici consigli che ti illustro, ed avrai a tua disposizione tutto il necessario allo scopo di liberarti delle tossine in eccesso nell’organismo, e di riequilibrare le riserve di liquidi nel tuo corpo,

Questo tipo di bevande comprende una grande varietà di tipi diversi. Possono essere fatte in molti modi e con gli ingredienti più vari. Possono essere frullati o succhi ottenuti dalle piante e dalla frutta, possono essere tisane o acque aromatizzate: sono molte le bevande detox che – con pochi passaggi – si possono fare a casa propria e che saranno in grado di aiutarci con le loro proprietà benefiche. Tra tutte quelle possibili ecco quelle che mi paiono le più semplici e le più interessanti sotto questo profilo. Iniziamo partendo dalle acque.

Le acque, le acque aromatizzate, le acque detox

Tutte le acque sono disintossicanti e drenanti. Con l’espressione acqua aromatizzata ci si riferisce semplicemente all’acqua arricchita di erbe aromatiche e di frutta ecc.. che viene normalmente bevuta con una cannuccia. Definiamo comunemente ad acque detox, quelle acque aromatizzate che sono più utili a depurarci.

Ecco, tra tutte le possibili sue varianti, quelle che mi paiono le più semplici da preparare e le più interessanti sotto questi profili.

acqua con cetriolo, basilico e fragole

Per drenare i liquidi in eccesso, per purificare il corpo e per sgonfiare la pancia non c’è niente di meglio che bere quest’acqua aromatizzata con cetriolo, fragole e basilico. Ecc,  per mezzo litro di bevanda, i suoi ingredienti:

  • del ghiaccio,
  • dell’acqua,
  • 3 foglie di basilico,
  • 1 fragola,
  • 3 fette di cetriolo.

Occorre naturalmente tritare le foglie di basilico e tagliare a fette la fragola. Il tutto va mischiato in una caraffa, e lasciato in infusione per almeno cinque minuti. Il cetriolo è d’aiuto per le sue proprietà drenanti, mentre il basilico riduce l’appetito. La fragola dona alla bevanda un gusto piacevole. Quest’acqua aromatizzata, la si può bere più volte al giorno.

acqua con mela e cannella

mela detox

Questa è un’altra acqua aromatizzata che aiuta a drenare i liquidi in eccesso e ad eliminare le tossine. Come per la precedente, ecco gli ingredienti per mezzo litro di quest’acqua detox:

  • del ghiaccio,
  • dell’acqua,
  • metà mela,
  • una stecca di cannella.

Il procedimento è lo stesso visto sopra. Con la mela e la cannella tagliate a pezzetti, basta mettere tutti gli elementi in una caraffa, e lasciare in infusione qualche minuto. L’effetto depurativo è garantito proprio dalle proprietà di questi due alimenti tagliati a pezzetti.

acqua con limone e zenzero

limone

Non c’è niente di più depurativo dell’accoppiata limone e zenzero nell’acqua. Basta berla ogni mattina prima di fare colazione, e sentirete immediatamente i benefici. Per prepararla non dovrete far altro che spremere un limone fresco, ed unire pezzi di radice di zenzero, mescolare e lasciare in infusione per pochi minuti e poi gustarvela prima del caffè.

acqua con miele, zenzero e limone

miele

Questa è la versione invernale dell’acqua aromatizzata con limone e zenzero. Infatti, questa è una bevanda che si beve calda. Per mezzo litro di acqua servono:

  • una scorza di limone,
  • un pezzettino di zenzero,
  • un cucchiaino di miele.

Far bollire l’acqua con il pezzo di zenzero e il limone per circa 10-15 minuti. Lasciar raffreddare, aggiungere il miele e la bevanda detox sarà pronta. La combinazione di questi tre elementi favorisce la depurazione del corpo dalle tossine.

I frullati ed i succhi

frullato di ananas, mela e sedano

ananas

Non c’è niente di meglio di un buon frullato alla frutta, per dare al corpo il giusto apporto di energie e allo stesso tempo depurarlo dalle tossine in eccesso. Per preparare questo “smoothie” (gli smoothies dei sono frullati a base di frutta e verdura) servono,

  • 2 fette di ananas,
  • 1 mela,
  • 2 gambi di sedano.

Frullate il tutto con un po’ di ghiaccio, e l’effetto benefico è assicurato. In questo modo, assumerete anche le porzioni di frutta e verdura giornalmente consigliabili.

frullato verde

spinaci

Un’altro frullato che unisce la verdura e la frutta che potranno aiutarvi a purificarvi. Gli ingredienti per questo frullato sono costituiti da,

  • un mazzo di baby spinaci,
  • un cetriolo  tagliato a pezzi,
  • due gambi di sedano,
  • un pezzo di zenzero,
  • succo di mela.

Frullate il tutto in un mixer, aggiungendovi un po’ di ghiaccio. Quando vedrete che il composto sarà uniforme, versatelo in un bicchiere e quindi potrete gustarvi questa buonissima bevanda detox.

frullato detox arancione

carrote

Come ben saprete, la frutta e la verdura hanno diversi benefici anche in relazione al colore che hanno. Per un’efficace effetto depurativo, vi consigliamo una bevanda detox arancione. I suoi ingredienti sono:

  • 2 carote,
  • 2 mele,
  • 2 lime (limette)
  • 1 gambo si sedano.

Lavate e tagliate a pezzi ogni ingrediente. Spremete i lime (le limette) e frullate il tutto aggiungendovi anche un po’ di ghiaccio se volete avere una bevanda più fresca, perfetta per l’estate.

succo di mirtillo

mirtillo

Il succo di mirtillo, con le sue proprietà anti ossidanti e depurative è un vero toccasana per la salute. Potete bere una tazza di succo di mirtilli a colazione o a merenda o, se proprio volete, potete anche creare uno smoothie a base di mirtilli aggiungendo -a mezzo litro di succo- una tazza di mirtilli ed una banana. Anche in questo caso, frullate il tutto, con un po’ di ghiaccio se volete. La banana aggiungerà del potassio e delle fibre alle già numerose proprietà dei mirtilli.

frullato di pompelmo e avocado

pompelmo

Anche una semplice tazza di succo di pompelmo aiuta l’organismo a purificarsi; ma se unito all’avocado avrà ancora più minerali ed energia. Ecco gli ingredienti per questo frullato:

  • mezzo avocado,
  • 1 tazza di succo di pompelmo,
  • 1 tazza di succo d’arancia appena spremuta,
  • 1 banana.

Frullate il tutto con un po’ di ghiaccio, ed aggiungete un pizzico di zucchero o di stevia (un dolcificante molto apprezzato) solo riterrete necessario.

Anche frullati a base di barbabietole e cavoli aiutano la depurazione.

I frullatori, le centrifughe, gli estrattori a freddo

Frullatori, centrifughe ed estrattori a freddo sono quegli apparecchi per la cucina che consentono di preparare questo tipo di bevande e simili: ma con macronutrienti diversi in relazione all’apparecchio usato per prepararle.

Nei paragrafi precedenti abbiamo parlato di frullati. Se a casa tua non disponi di un frullatore per preparare le tue bevande detox, puoi anche utilizzare un’estrattore a freddo o una centrifuga. L’importante è che tu sappia che otterrai dei differenti  tipi di bevande (frullati, centrifufati e succhi) proprio in relazione al tipo di attrezzo che userai.

Per fare chiarezza sulla questione, ritengo utile spendere due parole per spiegare il principio di funzionamento di questi comunissimi accessori da cucina.

i frullatori

Dei tre accessori che ti sto per descrivere, i frullatori sono sicuramente quelli tradizinalmente più presenti nelle cucine degli italiani. I frullatori sono dotati di una o più lame metalliche che, ruotando ad altissima velocità, tagliuzzano in minucoli pezzetti il frutto o la pianta che vogliano frullare. Il risutato è un frullato composto da polpa e succo, ovvero di una bevanda che avrà una certa consistenza e, soprattutto, che sarà ricca di fibre: due caratteristiche che, a seconda dei tuoi bisogni e gusti, potrebbero piacerti oppure no.

le centrifughe

Le centrifughe nascono dall’esigenza di alcune persone di rimuovere la fibra dalle bevande fatte a base di verdure e frutta. Può essere, ad esempio, che a qualcuno non piaccia bere un frullato a causa della sua consistenza, oppure può essere che – per esigenze di dieta – uno non possa o voglia assumere delle fibre. In tal caso la centrifuga potrebbe essere la scelta più azzeccata. La centrifuga sfrutta , appunto, la forza centrifuga per separare la parte solida dalla parte liquida. Il risultato, è che da questa macchina esce solo del succo, senza fibre.

gli estrattori a freddo

Gli estrattori a freddo sono degli apparecchi che pressano la frutta e la verdura, ma a differenza delle centrifughe, lo fanno a più basse velocità, e quindi producono dei succhi che mantengono la maggior parte delle proprietà nutritive del vegetale di partenza (cosa che avviene in misura minore nel caso delle centrifughe, a causa della maggiore velocità e della maggiore temperature  che producono funzionando.

Altre bevande detox

Le tisane. Non dimenticate che anche molte tisane hanno proprietà depurative e aiutano l’organismo a eliminare le tossine.

Tutte queste bevande detox  possono essere fatto semplicemente, stando in casa, senza grandi sforzi, ma ti posso assicurare che i loro benefici non mancheranno di farsi sentire!

Potrebbe piacerti anche