Bracciale fitness: guida all’acquisto

Il bracciale fitness è un dispositivo conosciuto anche col nome di smartband – letteralmente, banda intelligente – ma anche con altri nomi: bracciale smart fitness, braccialetto fitness, smartband fitness. Si tratta di un braccialetto dotato di sensori, che si mette al polso per poter monitorare alcuni parametri relativi alle varie attività fisiche che facciamo. Sul mercato ci sono numerosissimi modelli, modelli sempre nuovo, per cui ti sarà sicuramente utile questa breve guida all’acquisto di questi dispositivi di nuova generazione.

smartband

Questi bracciali hanno la specifica funzione di tenere sotto controllo quelle che sono le funzioni vitali durante lo svolgimento di una qualsiasi attività fisica o, in alcuni casi, anche durante le ore di sonno. In effetti, in questo senso possono rivelarsi degli strumenti molto utili per tenere il tuo corpo sempre, in ogni occasione, sotto controllo.

Grazie alle sue tante opzioni e funzioni, questo tipo di braccialetto – simile ad un activity cracker – è divenuto nel corso degli anni un’oggetto assolutamente indispensabile per tutti coloro che si dedicano ad un’attività fisica anche a livello amatoriale.

Un bracciale fitness/smartband, oppure uno smartwatch ?

I bracciali fitness possono essere considerati una sorta di “cugini” dei più conosciuti smartwatch. Entrambi i dispositivi, infatti, permettono di connettersi con lo smartphone e di avere facile accesso alle varie funzioni del proprio dispositivo mobile.

Tuttavia, volendo fare un paio di considerazioni, il bracciale fitness è in grado di offrire le stesse prestazioni di uno smartwatch, ad un prezzo però decisamente inferiore e, per quanto attiene all’attività sportiva, può essere utilizzato in maniera molto più specifica.

Guida all’acquisto di un bracciale fitness

Dopo aver chiarito di cosa si parla quando ci si riferisce ad un braccialetto fitness, è fondamentale comprendere quali siano le caratteristiche che possono permettere di distinguere un buon modello. Infatti come appena detto, questi dispositivi presentano tantissime peculiarità e funzioni diverse, le quali meritano un’attenzione particolare. Vediamo quelle su cui maggiormente concentrarsi.

  • Il design: il design è, forse, la prima cosa che salta all’occhio quando si valuta un modello di bracciale fitness. Le principali considerazioni da fare al riguardo sono senz’altro quelle che attengono alla forma, alla lunghezza del cinturino e, in generale, alla  sua grandezza la quale non deve essere eccessiva per non arrecare disturbi  quando si fanno degli esercizi.
  • Il sistema operativo: ogni smartband presenta, naturalmente, un sistema operativo specifico come ad esempio OSWatch, Android Wear e altri. E’ chiaro che se già disponi di uno smartphone della Apple potrebbe essere una buona cosa incominciare la tua ricerca del bracciale fitness verso quelli che utilizzano un sistema operativo della stessa marca (ovvero un sistema operativo WatchOS), od orientarti, in ogni caso, verso quelli che ad essi sono compatibili. Fai anche attenzione però che non vale il contrario: che cioè un bracciale con sistema operativo WatchOS funziona solo con gli iPhone. I bracciali fitness dotati del sistema operativo Android sono invece in grado di comunicare, ma solo in modo molto limitato, anche con i dispositivi della Apple. Come regola generale, ti consiglio di acquistare una smartband dotato di sistema operativo Android Wear, se il tuo smartphone è dotato di sistema operativo Android, ed uno smartband con WatchOS se hai un iPhone.
  • La resistenza (all’acqua, agli urti, al sole): un’altra valutazione molto importante da fare, riguarda la struttura del bracciale fitness e la sua resistenza. Molto spesso, infatti, questi dispositivi sono utilizzati anche in condizioni impegnative (es. escursionismo) e sono quindi soggetti naturalmente alle intemperie. Una struttura solida ed impermeabile può nettamente fare la differenza tra un buon modello, e uno più scadente. Quanto resistente debba essere il tuo bracciale fitness nel tuo caso, lo sai solo tu perché solo tu sai come ti alleni, dove ti alleni e quando potresti sollecitarlo.
  • La durata della batteria: come ogni dispositivo digitale, anche il bracciale fitness ha una sua batteria la cui carica dipende da vari fattori, tra cui la temperatura esterna, l’attività del suo processore e le funzioni attive. In genere, l’autonomia della batteria varia tra uno e due giorni.
  • Il display: la scelta del display dipende moltissimo dal tipo di attività e dalle condizioni in cui il bracciale fitness verrà utilizzato. La cosa positiva è che esistono diversi tipi di display (LCS, AMOLED, OLED, e-paper, ecc.) che hanno caratteristiche molto differenti e che si prestano ad essere utilizzati in situazioni anche molto diverse. In linea generale, per l’utilizzo in ambienti interni e ben illuminati i display AMOLED e OLED sono una buona scelta che permette di consumare anche poca energia. Per l’utilizzo in condizioni di luce variabile ed in ambienti esterni, invece, (in genere) è opportuno orientarsi verso braccialetti dotati di display LCD. Se conti di utilizzare il bracciale in condizioni di luminosità molto variabile sappi che esistono anche gli smartband con sensore di luminosità, che autoregolano l’illuminazione e/o il contrasto del display a seconda delle condizioni di luce esterne. Un’ultima nota circa i display fa fatta a proposito della “Modalità Always On“, grazie alla quale è possibile leggere e visualizzare sullo schermo i messaggi e le notifiche senza dover necessariamente sbloccare il dispositivo: questo è fondamentale per visualizzare i dati relativi alla propria attività fisica (ma anche l’ora!) senza interrompere l’attività in corso.
  • I sensori generali: sono diversi i sensori che permettono di fornire un rapporto quanto più realistico e completo possibile. Proprio per questo, diversi modelli presentano dei sensori per quanto riguarda la misurazione del battito cardiaco, la distanza percorsa, o anche per il rilevamento della temperatura esterna e della percentuale di umidità nell’aria.
  • Il prezzo: non bisogna assolutamente dimenticarsi del prezzo, in quanto, se giusto ed equilibrato in base alle prestazioni offerte, può rappresentare un fattore positivo non indifferente.

I modelli più interessanti di bracciali fitness

Analizzando le diverse caratteristiche dei prodotti come gli smartband, ci si rende conto di quanti possano essere i fattori che giocano un ruolo fondamentale nella valutazione di un buon modello. Perciò, per permetterti di avere un quadro più completo del settore, ho selezionato alcuni di quei modelli che, secondo il mio parere, possono essere considerati tra i migliori prodotti attualmente in vendita.

Smartband Xiaomi Mi Band

bracciale fitness xiaomi

Lo Xiaomi Mi Band è un bracciale fitness che presenta delle caratteristiche molto semplici ma, allo stesso tempo, d’impatto. Il suo design è molto spartano, con un cinturino in gomma molto leggero con 8 fori per la regolazione della misura. Nella sua parte centrale sono presenti tre piccoli LED i quali fanno da cornice alla capsula contenente il “cuore tecnologico” del dispositivo. Il prodotto è certificato IP67, il che vuol dire che è impermeabile fino alla profondità di un metro, per una durata di circa mezz’ora. Le sue prestazioni sono buone, considerando il suo prezzo non eccessivo e, in questo senso, può costituire una valida soluzione di qualità a buon mercato.

Smartband Smasung Gear Fit

samsung bracciale fitness

Il Samsung Gear  Fit è un altro prodotto sicuramente interessante, che vale la pena esaminare. Questo modello è realizzato con diversi materiali. Il suo cinturino è realizzato in gomma flessibile, la quale risulta però abbastanza solida per quanto riguarda l’aderenza al polso. La sua struttura centrale, al contrario, è costituita completamente da plastica rigida, mentre la cornice frontale è in metallo.
Il prodotto, a mio parere è molto comodo e facilmente indomabile ed ha prestazioni assolutamente valide. L’unica sua pecca, forse, può essere riscontrata nelle dimensioni, che non sono propriamente piccole, ma leggermente maggiori rispetto ad altri modelli.

Withings Activitè Pop

whitings braccialetto

Modello molto semplice e compatto, il Withings Activitè Pop è costituito da un cinturino in silicone, ed ha uno stile sportivo molto sobrio.
Il suo quadrante, invece, è realizzato in metallo, ed ha le lancette delle ore, dei minuti e il contapassi, col quale è possibile fissare un obiettivo o semplicemente tener conto di quanti passi si sono compiuti nell’arco della giornata.
Questo bracciale fitness presenta, inoltre, un’app dedicata, disponibile sia su iOS che Android, tramite la quale è possibile gestire tutte le proprie informazioni ed i propri dati fisici personali.
Infine, una curiosità riguarda la possibilità di usare il Withings Activitè Pop anche come sveglia grazie alla sua rumorosa vibrazione.

Smartband Runtastic Orbit

bracciale fitness runtastic

Un altro modello a mio parere molto interessante è lo smartband Runtastic Orbit. Questo activity tracker presenta delle funzioni molto interessanti. Questo bracciale fitness realizzato in plastica e munito di un comodo schermo LCD, grazie anche al supporto dell’app dedicata, permette nello specifico di valutare e confrontare diverse statistiche, come quelle relative a battito cardiaco, distanza percorsa, tempo impiegato, calorie bruciate, numero di passi e tante altre ancora.
Presenta, inoltre, la funzione “Always on”, la quale, grazie ad un’apposita vibrazione, permette di visionare eventuali notifiche senza interrompere l’attività che si sta facendo.

Smartband Fitbit Charge 2

Anche in questo caso si tratta di uno smartband per cui esiste un’app FIbit dedicata (l’app è scaricabile su AppStore, Google Play e Window Store). Grazie ad essa è possibile interagire con il proprio bracciale fitness, il quale riporta informazioni circa il battito cardiaco, il numero di passi eseguiti, le calorie bruciate, la distanza percorsa e il tempo di inattività. E’ munito di un display OLED, tramite il quale poter visualizzare chiamate e messaggi, ed ha una batteria con una durata, stimata, di 5 giorni.
Il modello è molto smart, semplice da usare grazie anche alla sincronizzazione wireless automatica con i principali dispositivi associati.

Microsoft Band 2 Monitor

braccialetto fitness microsoft

Questo smartband della Microsoft  ha un design molto armonioso, caratterizzato da un display curvo che permette un’alta adattabilità con la forma del polso, in maniera molto comoda. Da sottolineare però la mancanza di flessibilità, nella parte vicino allo schermo, che da una sensazione di rigidità sgradevole, almeno inizialmente. Per il resto, il prodotto è decisamente all’altezza e permette di scandagliare in maniera accurata tutte le proprie funzioni vitali durante l’attività fisica. In più, é da segnalare la presenza di un piccolo microfono il quale permette di interagire e dare comandi a Cortana, l’assistente virtuale di Microsoft.

Epson Runsense sf-810

braccialetto fitness epson

Il design di questo bracciale fitness è molto semplice e ben si adatta ad uno stile sportivo e spartano. Grazie alla presenza del GPS, è molto semplice tracciare dei programmi di allenamento in base alla posizione e alla distanza percorsa. La sua batteria ha una durata stimata di 20 ore, con tutte le funzioni attive. Come la maggior parte dei modelli dei bracciali fitness in commercio, è disponibile l’apposita applicazione dedicata, grazie alla quale poter controllare e confrontare rapidamente le proprie statistiche. Permette il controllo del battito cardiaco, dei tempi di percorrenza e delle calorie bruciate in maniera molto chiara, grazie ad un display minimale ed intuitivo.

Approfondimenti