Come curare il diabete

Con il diabete è possibile convivere anche con una efficace attività di prevenzione delle sue complicanze.

curare il diabete

Il diabete in sintesi

Il diabete è una patologia cronica caratterizzata da un elevato tasso glicemico nel sangue dovuto ad un’insufficiente produzione di insulina (l’ormone che provvede al metabolismo degli zuccheri) da parte del pancreas.

Tradizionalmente il diabete viene distinto in due grandi categorie, il diabete di tipo 1 ed il diabete di tipo 2.

Tuttavia, recentemente uno studio svedese basato su 14 mila osservazioni ha sviluppato una nuova classificazione dei tipi di diabete, meno semplicistica della prima. Secondo i ricercatori svedesi il diabete 2 può essere a sua volta suddiviso in 4 grandi sottogruppi (1):

  • il diabete da insulino-deficienza grave, caratterizzato dall’esordio giovanile, dal fatto di colpire persone non obese, e dalla mancata produzione di insulina, ma senza i segni della malattia autoimmune;
  • il diabete insulino-resistente, legato all’obesità e con forti rischi di complicazioni al fegato e ai reni:entrambe queste tipologie hanno, secondo i ricercatori, una precisa caratterizzazione genetica, e sono gravi.
  • il diabete associato all’obesità,
  • il diabete associato all’anzianità.

Un altra classificazione del diabete distingue, invece, tra (2):

  • il diabete mellito di tipo tipo 1, che è una malattia autoimmune con una totale carenza d’insulina,
  • il diabete mellito di tipo 2, che è una malattia metabolica con una insulino-deficienza relativa;
  • il diabete mellito gestazionale, che é una patologia legata alla gravidanza.
  • il diabete insipido, che è una malattia rara caratterizzata da una diuresi eccessiva accompagnata da una sete insaziabile: é molto diverso dal più diffuso diabete mellito, e non esiste nessun tipo di correlazione accertata tra i due.

Qualsiasi sia la tipologia di diabete o la classificazione a cui si fa riferimento, la principale caratteristica di tutti i tipi di diabete è sempre l’iperglicemia, cioè un’eccessiva quantità di glucosio nel sangue.

Nel momento in cui la produzione di insulina risulta inadeguata, il livello di glucosio s’innalza, provocando il tipico quadro clinico e sintomatico di questa patologia.

Per capire come curare il diabete è necessario comprenderne il meccanismo e riconoscerne i sintomi.

Poi sarà il medico di fiducia a suggerire alcuni esami specifici, in particolare il controllo della glicemia nel corso della giornata, per confermare la presenza della patologia: tuttavia già attraverso alcuni segnali ben precisi è facile sospettare un caso di diabete.

E stato dimostrato che i pilastri per contrastare e per curare le complicanze del diabete sono costituiti da un’adeguata alimentazione e da una regolare attività fisica.

I più comuni sintomi dovuti ad un diabete

Prima ancora di sottoporsi a degli accertamenti specifici, il medico potrebbe riconoscere il diabete da una serie di sintomi abbastanza caratteristici:

  • da frequenti episodi di nausea e vomito per un accumularsi di scorie nel sangue (chetoacidosi diabetica),
  • dal un senso di fame e di sete esagerati, e dal dimagrimento per l’incapacità del fisico di metabolizzare gli zuccheri,
  • dal glucosio nelle urine, con una conseguente tendenza alle infezioni,
  • da un continuo stimolo ad urinare dovuto alla bassa quantità di insulina,
  • da astenia, stanchezza cronica e calo della vista, dovuti ai livelli alterati di glicemia.

Se simili sintomi si dovessero notare abbastanza spesso e contemporaneamente, è bene consultare il proprio medico di fiducia, il quale farà gli accertamenti del caso suggerendo di adottare uno stile di vita appropriato.

E’ molto importante poter diagnosticare l’esistenza del diabete fin dalle prime sue manifestazioni in modo da evitare l’insorgere di complicazioni anche piuttosto gravi, come un’iperglicemia molto elevata od uno stato tossico da chetoacidosi, condizioni che possono portare anche al coma.

Sugar Norm, un prodotto naturale per curare il diabete

Il trattamento del diabete è piuttosto complesso da affrontare.

E’ comunque sempre finalizzato al mantenimento del tasso di glicemia nella norma, poiché è proprio questa anomalia che genera i sintomi e le complicazioni della patologia.

Per quelle persone che – dopo aver consultato il proprio medico, naturalmente – desiderano curare il diabete con un prodotto semplice e naturale, con un prodotto che sia in grado di regolarizzare il metabolismo degli zuccheri e la glicemia, senza la necessità di far ricorso a dei farmaci convenzionali e da dei prodotti di sintesi, le capsule di SugarNorm costituiscono la soluzione ideale.

Grazie alla sua formula naturale e innovativa, questo prodotto

  • permette di controllare sia il livello della glicemia che lo zucchero nelle urine,
  • regolarizza il metabolismo del glucosio,
  • riporta alla normalità il senso di fame.

Quindi, l’uso regolare e costante di SugarNorm permette di ridurre sia i sintomi tipici del diabete, sia le serie conseguenze della patologia nei confronti della salute, con il vantaggio di prevenire le complicanze più gravi e di stabilizzare le condizioni di salute delle persone che ne sono interessate.

E’ un prodotto con un’efficace azione disintossicante, ed un positivo effetto anche sull’umore

Riequilibrando il metabolismo glucidico e riducendo lo zucchero nel sangue, l’azione di SugarNorm  ha l’ulteriore  effetto benefico di favorire l’eliminazione delle tossine, con un conseguente effetto positivo per tutto l’organismo: positivo anche sotto i profili psicologici e dell’umore, che risulteranno di molto migliorati.

Il senso di benessere provocato dal ripristino delle funzioni metaboliche riporta anche il ciclo del sonno ad una perfetta armonia, con una ripercussione positiva sull’intera sfera psicofisica.

Un prodotto formulato a base di componenti naturali

I principii attivi di SugarNorm sono (esclusivamente) di origine naturale, ed hanno un’azione benefica relativamente a tutte le funzioni del nostro organismo.

Tra i suoi principi attivi, meritano di essere ricordati,

  • l’estratto di gelso bianco: l’estratto di gelso bianco é l’elemento principale del prodotto, in quanto favorisce l’assimilazione del glucosio, contiene delle sostanze antiossidanti, contiene delle vitamine e dei minerali, oltre ad enzimi che potenziano le funzioni digestive;
  • la cannella: la cannella è ricca di flavonoidi i quali svolgono la funzione di abbassamento del tasso glicemico e del colesterolo, unito ad un effetto antiossidante ed antinfiammatorio, con risultati eccellenti per quanto riguarda le infezioni che normalmente si presentano nei soggetti affetti da diabete.

I benefici dovuti all’assunzione di un prodotto naturale quale il SugarNorm

La scelta di ricorrere ad un prodotto a base di componenti naturali, come il SugarNorm, ha una serie di benefici che permettono al diabetico di raggiungere e di conservare un eccellente stato di salute, ed anche di ottenere risultati positivi in occasione dei controlli clinici di routine.

Assumere regolarmente SugarNorm porta ad un rafforzamento generale dell’organismo e del sistema immunitario, ed anche ad una graduale stabilizzazione nella produzione di insulina.

Questo prodotto previene le complicazioni anche piuttosto gravi, che spesso si correlano alle varie forme di diabete.

Si è anche dimostrato efficace anche in diverse situazioni – relativamente a soggetti in cui il decorso della malattia si presenta a stadi diversi.

In particolare, SugarNorm riduce e previene i disturbi che normalmente accompagnano il diabete come l’ipertensione, l’anemia, i disturbi gastrointestinali e le disfunzioni del sistema cardiovascolare.

Un’eccellente alternativa ai farmaci tradizionali

Consigliato spesso anche dai medici specialisti, SugarNorm è un prodotto efficace, sicuro e privo di controindicazioni e di effetti collaterali.

Inoltre, pur trattandosi di un prodotto naturale, comporta un rilevante effetto terapeutico nei confronti di questa patologia, indipendentemente dallo stadio di gravità al quale è giunta.

Il prodotto stimola l’attività del pancreas in modo equilibrato e naturale, non comporta disturbi indesiderati, ed è ideale per le persone affette da diabete di primo o di secondo tipo.

SugarNorm si assume di solito nella dose di una capsula al giorno, da inghiottire con un’abbondante quantità d’acqua per un periodo di 30 giorni.

Per maggiore sicurezza comunque, si consiglia di chiedere consiglio al proprio medico di fiducia prima di iniziare il trattamento, soprattutto alle persone che seguono altre terapie farmacologiche.

Prodotto originale e certificato, lo si acquista online direttamente dal sito del produttore.

Come e perché tenere sotto controllo il diabete

Le ricerche scientifiche hanno dimostrato che per il mantenimento del benessere e per la prevenzione delle complicanze derivanti da questa malattia, si rivelano indispensabili due fattori:

  • quello di imparare ad autogestire lo stesso diabete,
  • il tenere sotto controllo la glicemia. (1)

Quanto al suo controllo, va detto che oggi ci si può avvalere dei moderni misuratori di glicemia portatili,

  • i quali non sono altro che dei dispositivi,
  • con i quali si prelevano un paio di gocce di sangue le quali poi vengono poste su una striscia reattiva,
  • misuratore che dopo pochi secondi visualizza il valore della glicemia, ovvero la concentrazione di zucchero (glucosio) presente nel sangue.

Quindi il monitoraggio della glicemia è un’attività che porta via poco tempo.

L’importanza di adottare uno stile di vita adeguato

Naturalmente, per ottenere i migliori risultati dalla terapia con SugarNorm, è necessario anche seguire uno stile di vita corretto e un’alimentazione adeguata.

Chi soffre di diabete deve fare piccoli pasti frequenti durante la giornata, prestando attenzione a non saltarli mai e a non modificare troppo gli orari, al fine di mantenere un tasso glicemico equilibrato e costante.

È bene che limiti i dolci e privilegi gli alimenti naturali e semplici, scegliendo cereali integrali poiché rallentano l’assorbimento dei carboidrati, ma anche carni bianche, verdure e ortaggi, e privilegiando la cottura al vapore e alla griglia.

Riferimenti bibliografici

Controllare la glicemia… senza perdere il controllo

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21064166

(1) https://www.focus.it/scienza/salute/i-tipi-di-diabete-sono-cinque

(2) https://www.diabete.net/le-tipologie-di-diabete-mellito-e-il-diabete-insipido/conoscere-il-diabete/tutto-sul-diabete/30916/#insipido