Come fare, a casa propria, dei cerotti disintossicanti per i piedi

Secondo alcuni, l'efficacia dei cerotti adesivi per i piedi dipende dalla loro capacità di eliminare dall'organismo le tossine dovuta alla loro azione stimolante del fegato e dei reni. Secondo altri la loro efficacia deriva da un'effetto placebo. In ogni caso, un cerotto disintossicante per i piedi a base di ingredienti semplici e naturali non ha effetti collaterali, e costa poco.

I cerotti disintossicanti per i piedi da tempo vengono largamente utilizzati per i loro benefici effetti in Asia e in Estremo Oriente. Ultimamente, anche in Europa e nei paesi occidentali si stanno sempre più diffondendo.

In commercio è possibile trovare cerotti depurativi per i piedi di diverso tipo. Sono reperibili in farmacia, in erboristeria, e negli store online dedicati alla salute.

Ci sono però anche diversi modi per poterli fare anche a casa propria.

Due parole introduttive sui cerotti per i piedi

Il cerotto è una striscia con adesivo solitamente plastificata.

Un cerotto transdermico è una preparazione da applicare sulla pelle in modo che da poter rilasciare attraverso la barriera cutanea suoi principi attivi: i cerotti per i piedi sono dei preparati transdermici.

Questi cerotti (solitamente adesivi) sono da applicare ai piedi, possibilmente per una notte intera in modo da poter meglio beneficiare dei loro effetti disintossicanti e rivitalizzanti.

Si dice infatti che un buon cerotto disintossicante per i piedi favorisca la depurazione dell’organismo, riduca la sensazione di stanchezza e di stress, stimoli la circolazione sanguigna e renda la respirazione più fluida e naturale.

Si dice anche che un loro regolare uso contribuisca ad alleviare i sintomi caratteristici dovuti a posture scorrette tenute per troppo tempo (ad esempio, il fatto di restare molte ore in piedi), quali stanchezza, gonfiore e formicolii.

Solitamente si tratta di prodotti molto semplici da utilizzare, privi di effetti collaterali, adatti a favorire l’eliminazione delle tossine in maniera del tutto naturale, senza dover ricorrere a dei farmaci.

Come preparare un cerotto disintossicante fai-da-te

Anche a casa propria si possono preparare dei composti da applicare sulle piante dei piedi. Le loro formulazioni possono essere diverse in relazione ai diversi ingredienti impiegati.

Solitamente vengono usati estratti vegetali, polveri minerali, aceto di bambù e aceto di legno, aceto di mele biologico, cannella, vitamine antiossidanti sopratutto vitamina C.

Per preparare questi composti,

  • si mettono in una padella gli ingredienti prescelti: quelli solidi anche con un po’ d’acqua;
  • si fa bollire il tutto, e lo si lascia raffreddare per circa mezz’ora;
  • si mette il comporto così ottenuto in una garza, la quale va applicata sotto la pianta dei piedi e tenuta legata da una calza o da un calzino.

Come si vede, si tratta di un procedimento piuttosto semplice. L’applicazione del composto va ripetuta fino a quando al mattino seguente il cerotto/garza risulterà pulito.

Come vanno applicati, ed in che modo agiscono i cerotti depurativi

Come dicevamo, questo tipo di cerotto deve essere applicato direttamente sulla pianta dei piedi prima di coricarsi, e mantenuto possibilmente per tutta la notte in modo che possa agire liberando il corpo dalle tossine mentre noi dormiamo.

Al risveglio, il cerotto non sarà di colore bianco ma apparirà molto più scuro: é il segno che ha svolto la sua funzione disintossicante. I benefici apportati dall’applicazione del cerotto disintossicante per i piedi, si riferiscono principalmente,

  • alla riduzione del senso di gonfiore, di tensione e di stanchezza degli arti inferiori,
  • alla stimolazione del metabolismo e della circolazione,
  • ad un miglioramento del tono e della vitalità della pelle,
  • al potenziamento del sistema immunitario per effetto della riduzione delle tossine in circolo.

Ma non solo:

  • grazie alla loro azione defaticante, i cerotti sono utili anche per ritrovare un piacevole senso di relax e una migliore qualità del sonno;
  • sono anche utili a chi soffre di ansia e di depressione, agli anziani, ai fumatori ed a chi svolge una vita sedentaria o stressante.

Modalità di utilizzo dei cerotti disintossicanti  (cerotti detox)

Generalmente, i cerotti depurativi per i piedi sono facilissimi da usare: sia la garza di quelli fai-da-te, sia ed il tessuto morbido ed adesivo di quelli in commercio, permettono una loro applicazione rapida e semplice e non comportano alcun fastidio.

Le modalità di utilizzo sono identiche per i diversi tipi, per quelli fai-da-te casalinghi, come per quelli in commercio, acquistabili sia online che in farmacia o in parafarmacia.

Prima della loro applicazione, è necessario detergere accuratamente i piedi e asciugarli perfettamente, in modo da  consentire la loro corretta applicazione e il loro corretto posizionamento per tutta la notte.

Spesso la loro azione disintossicante inizia già dopo un paio d’ore dopo l’applicazione del cerotto transdermico.

Nel corso della notte, le tossine presenti nell’organismo vengono portate verso la pianta del piedi. Poi concentrandosi nei punti specifici in cui il cerotto disintossicante esercita una leggera pressione, con un sistema simile a quello della riflessologia plantare e dell’agopuntura, lo stesso le elimina in maniera lenta e costante.

Il giorno successivo, il cerotto transdermico disintossicante per i piedi va tolto con delicatezza senza doverlo inumidire: poi i piedi vanno sciacquati con cura con dell’acqua tiepida.

Alla fine, a conferma della sua azione disintossicante, si noterà come il cerotto transdermico sia saturo di impurità dal colore scuro e dalla consistenza oleosa.

Se il trattamento depurativo verrà seguito per il tempo necessario, la presenza di queste impurità diminuirà notevolmente nel corso del tempo.

Quanto dura un trattamento con i cerotti transdermici

Il cerotto disintossicante per i piedi dev’essere applicato per un certo periodo di tempo in relazione alle caratteristiche fisiche del soggetto che ne fa uso, attenendosi -per quelli acquistati- alle indicazioni fornite dal produttore.

Indicativamente, il periodo di disintossicazione ideale può variare da 7 a 30 giorni: ripetendo poi il ciclo periodicamente. Ad esempio, può essere utile fare una settimana di trattamento al cambio di stagione, oppure utilizzare i cerotti nei momenti particolarmente faticosi e stressanti, quando il rilassamento delle gambe può essere d’aiuto.

Per potenziare il suo effetto depurativo, disintossicante e rivitalizzante, alla rimozione del cerotto transdermico è utile una doccia tiepida ai piedi l’applicazione di una crema idratante e nutriente.

Le varie formulazioni dei cerotti disintossicanti (detox)

Considerando che si tratta di un prodotto alternativo, un cerotto disintossicante ha una formulazione che è priva di farmaci e di sostanze chimiche.

Si basa su ingredienti semplici e di origine naturale. In genere sono estratti vegetali, polveri minerali, aceto di bambù e aceto di legno, ioni negativi e vitamine antiossidanti. tra questi, per esempio,

  • l’aceto  stimola la microcircolazione locale, riduce il gonfiore degli arti e dona un senso di benessere,
  • l’essenza di bambù offre un’eccellente funzione di assorbimento nei confronti delle tossine, soprattutto per quanto riguarda i metalli pesanti.
  • la polvere di tormalina – spesso contenuta anche nei cerotti disintossicanti che troviamo in commercio – svolge un’azione depurativa e disinfettante, stimola il metabolismo e il sistema immunitario.

Ma i loro ingredienti possono essere anche altri.

Curiosità ed alcuni utili suggerimenti su come usare questi cerotti

I cerotti depurativi sfruttano anche i principi della riflessologia plantare, un’antica pratica cinese che si basa sulla stimolazione di alcuni centri nervosi situati sulla pianta dei piedi, ad ognuno dei quali corrisponde una funzione vitale ed una parte del nostro organismo.

Gli ingredienti e la conformazione dei cerotti agiscono su queste aree, producendo un effetto stimolatore e purificante. Per permettere al cerotto disintossicante di aderire perfettamente al piede, si consiglia di indossare un paio di calzini leggeri durante la notte.

Questi cerotti sono particolarmente indicati per chi deve restare in piedi a lungo durante la giornata ed è impegnato in attività impegnative e stressanti.

L’efficacia dell’azione di questi prodotti può essere ulteriormente potenziata adottando uno stile di vita corretto: una dieta equilibrata, una regolare attività fisica ed orari regolari.

Per quanto sia consigliabile usarli durante la notte, nulla vieta di poterli indossare anche di giorno: dipende dalle abitudini e dalle esigenze personali.

Ed infine occorre ricordare che si tratta di prodotti sicuri e privi di controindicazioni. Tuttavia essendo destinati ad un’ uso esterno, si raccomanda di tenerli fuori dalla portata dei bambini.

Alcuni interessanti cerotti disintossicanti per i piedi (cerotti detox) attualmente in commercio

Per chi non ha tempo, non può, o non vuole preparare un cerotto transdermico fai- da-te esistono, come accennato sopra, diverse formulazioni già preparate che è possibile acquistare in negozi specializzati come SorgenteNatura.it, Macrolibrarsi.it o nei grandi ecommerce come Amazon.it o Ebay.it.

 

Ti potrebbero anche interessare i seguenti articoli...