Come eliminare la pancia

Se stai leggendo questo articolo è perché probabilmente vuoi eliminare la pancia. Vero? Sono sicuro che il primo motivo per cui vorresti farlo sicuramente è perché è antiestetica e comunque  é scomoda e ti fa apparire meno in forma di quello che non sei. Devo però darti un’altra brutta notizia: il grasso che si accumula nella zona degli addominali può anche essere pericoloso per la tua salute.

Prima di iniziare a trattare l’argomento facciamo un po’ di chiarezza sui termini utilizzati. Viene definito grasso viscerale quello costituito dall’accumulo interno di grasso (può essere presente anche in soggetti all’apparenza snelli). Viene definita obesità addominale (ma anche obesità androide, o con con altre espressioni), l’eccessivo accumulo di grasso a livello addominale. Viene comunemente definito con l’espressione «maniglie dell’amore» l’eccessivo accumulo di adipe nei fianchi.

Quando si accumula molto grasso nella zona del giro vita (anche se non si aumenta in maniera eccessiva di peso) bisognerebbe subito adottare qualche misura per mantenere questa situazione sotto controllo, perché questo eccesso può giocare un ruolo chiave in termini di salute e di benessere, ma anche perché queste sono tra le zone più difficili da dimagrire.

Come «eliminare la pancia», ci0è l’obesità addominale e le maniglie dell’amore

Per quanto detto, é bene che ti metta subito all’opera per snellire pancia e maniglie dell’amore! Ma in che modo?  Per prima cosa devi stabilire a quale livello di adipe ti trovi questo momento. Puoi verificare il tuo stato con un semplice metro a nastro: se sei un’uomo e superi i 108 centimetri, e se sei una donna e superi gli 88 centimetri, allora ricadi nell’ambito della obesità addominale. In  questo caso, veniamo subito a come fare per eliminare la pancia in modo pratico e veloce la pancia.

  • Con tanto esercizio fisico. Lo sport e l’allenamento in palestra o a casa, sono fondamentali nella perdita di peso e anche nel tenerlo alla larga per sempre. I migliori esercizi per ridurre il grasso della pancia sono quelli aerobici come il camminare, il correre ed il nuotare. Se vuoi allenarti stando a casa considera la possibilità di farlo con i seguenti attrezzi – nell’ordine- : un vogatore, una cyclette, un tapis roulant.
  • Riducendo (od eliminando) gli zuccheri. Ciò è importantissimo, e va messo in atto immediatamente, perché fa parte dell’ABC di una dieta sana. Innumerevoli studi medici hanno confermato in maniera inequivocabile che lo zucchero ha un’effetto nocivo sul metabolismo. Lo zucchero, infatti, è costituito per metà di glucosio, e per metà di fruttosio, che può essere metabolizzato dal fegato esclusivamente quando assunto in quantità minime. Quando la nostra dieta prevede una grande quantità di zucchero raffinato, il fegato si sovraccarica di fruttosio, ed è costretto a trasformare il tutto in grasso. Il risultato lo conosciamo tristemente tutti: è quello di ritrovarsi con la tipica pancetta sul ventre. Secondo un recente studio, il grasso accumulato con l’assunzione del fruttosio si accentra sulla pancia e intorno al fegato, il che può indurre rapidamente alla sindrome metabolica e al fegato grasso.

La riduzione della quantità di zucchero raffinato non é un’operazione facile, e non si riduce  solo nel mettere un cucchiaino di zucchero in meno nel caffè. Infatti lo zucchero si trova “nascosto” in tantissimi prodotti «insospettabili». Perciò, per ridurne il suo consumo dovrai cominciare a leggere le etichette di tanti dei prodotti che assumi.

Ovviamente, tutto quello che hai appena letto circa lo zucchero, non riguarda la frutta, un tipo di alimento estremamente sano e ricco di fibra che mitiga gli effetti negativi del fruttosio.

  • Evitando le bevande gassate come la peste! La percentuale di obesità, in chi fa uso quotidiano di bevande gasate, aumenta esponenzialmente fino al 60% in più.
  • Prediligendo le diete ricche di proteine, che aiutano a dimagrire. Le proteine appartengono alla categoria dei macro nutrienti più importanti quando si tratta di perdere peso. Come prima cosa, se consumi più proteine, avvertirai meno stimoli della fame e quindi mangerai di meno. In secondo luogo, le proteine ti forniscono anche molta energia, energia che potrai spendere in palestra per un’attività di fitness più lunga e più intensa.

Mangiare più prodotti proteici inoltre, produce anche un’accelerazione del il metabolismo, che sarà perciò in grado di bruciare almeno 80-100 calorie in più ogni giorno. Ma non finisce qui, esistono anche prove che le proteine sono particolarmente efficaci anche in relazione al problema di cui si discute, il grasso della pancia: secondo un recente studio, infatti, le quantità e le qualità delle proteine ​​consumate sono inversamente correlate al grasso che si accumula nella pancia. Mi spiego meglio: le persone che ne mangiano di più, e di qualità migliore, ​​accumulano meno grasso nella pancia.

Ma -ti starai chiedendo- come aumentare l’apporto proteico nella dieta? Bene, oltre a inserire nella tua dieta il latte, la carne bovina ed il pesce, puoi far ricorso anche a delle proteine in polvere (da assumere sotto forma di frullati proteici) o a delle barrette proteiche. Questo insieme di prodotti ed integratori ti aiuterà ad aumentare l’apporto proteico totale.

  • Riducendo l’assunzione di carboidrati. Per perdere peso in maniera efficace, i primi consigli che in genere vengono dati, sono  due: più proteine e meno carboidrati. So che è difficile rinunciare alla pasta, alla pizza ed al pane, ma un piccolo sacrificio può portare a grandissimi risultati, visibili fin dalle prime settimane. Secondo recenti ricerche mediche, una dieta con un minor apporto di carboidrati è 2-3 volte più efficace di una dieta povera di grassi. Ora puoi capire perché questa riduzione è un’elemento del tuo programma che non puoi assolutamente evitare. La giusta quantità di carboidrati giornaliera non dovrebbe superare i 50 gr. Così facendo, porterai il tuo corpo alla chetosi, ovvero a velocizzare il metabolismo e ad avere meno percezione di fame.
  • Assumendo abbondanti cibi ricchi di fibre. I cibi ricchi in fibre fanno bene, e soprattutto quelli che contengono fibre viscose (presenti maggiormente nell’avena, nei legumi, negli ortaggi e nella frutta). La prima cosa che devi sapere, è che non tutte le fibre sono uguali: sono principalmente le fibre solubili  ad avere un maggiore effetto sul tuo peso, perché quando si trovano nella fase di digestione formano un gel denso che si «siede» nell’intestino rallenta il passaggio del cibo attraverso lo stomaco e l’intestino tenue, portando a un migliore assorbimento delle sostanze nutritive. Il risultato finale  sarà un prolungato senso di sazietà ed una riduzione dell’appetito.

In più, questo cibi ti aiuteranno ad andare in bagno con regolarità e, conseguentemente, ti aiuteranno a perdere il peso accumulato nella zona della pancia. Per darti un’esempio pratico: 14 grammi di fibre al giorno sono stati collegati a una diminuzione del 10% dell’apporto calorico e a una perdita di peso di 2 kg in più in 4 mesi. I migliori alimenti dove trovare tante buone fibre sono ovviamente frutta e verdura ma anche i legumi.

  • Tenendo nota di ciò che mangi. Infine, se vuoi stabilire una tabella di marcia, ti suggerisco di prendere nota di cosa e di quanto mangi ogni giorno. Questo semplice esercizio di auto-osservazione e  di riflessione,  aiuta moltissimo a mangiare in modo più consapevole, quando ne abbiamo effettivamente bisogno, ed anche in modo più responsabile…nei confronti della nostra pancia!

I commenti sono chiusi.