Le varie proprietà benefiche del tè verde

Noi tutti siamo abituati a bere il tè nero, quello che si ottiene da foglie fatte fermentare in luoghi umidi, fermentazione che però fa perdere gran parte dei loro principi attivi. Nel tè verde invece, foglie vengono trattate a vapore, e vengono subito seccate per impedirne la fermentazione e ciò non fa disperdere i loro componenti più salutari.

E possibile trovare il tè verde sia nei supermercati che nei negozi di prodotti naturali e sono in molti quelli che lo apprezzano come ingrediente di infusi da bere per colazione la mattina o nei momenti di relax.

te verde

Ma a parte ciò, se viene assunto nelle giuste quantità, il tè verde può avere anche dei benefici effetti sulla salute. Questo lo avevano già capito i nostri avi migliaia di anni fa, ma solo di recente la scienza medica ha incominciato a studiarli ed a confermarli.

Attenzione però che – e questo è un’aspetto importante di cui tener conto –  come accade con la maggior parte dei rimedi naturali, se viene assunto in quantità ridotte potrebbe non avere gli effetti desiderati.

Due parole sul tè verde

Il te verde é la seconda varietà di tè più diffusa nel mondo. 

E’ un tipo di tè viene ricavato dalle foglie della di camellia sinensis proprio come il “classico” tè nero. A differenza di quest’ultimo però, non viene fermentato e quindi durante la lavorazione le sue foglie non subiscono alcuna ossidazione.

La mancata fermentazione delle foglie fa rimanere inalterati i suoi componenti più attivi e più salutari. 

Dopo questa breve presentazione, prepararti una tazza di tè e prenditi qualche minuto di tempo per leggere questo articolo e per scoprire tutte le principali proprietà benefiche del tè verde.

Proprietà e benefici per la salute del tè verde

Stimola il metabolismo

Bere del tè verde è un’ottimo modo per aumentare il proprio metabolismo, in quanto é un tè ricco di catechine, un gruppo di sostanze antiossidanti appartenenti alla categoria dei flavonoidi: le catechine stimolano il metabolismo, e quindi fanno si che il corpo possa bruciare più calorie, favorendo in tal modo anche la perdita del peso corporeo in eccesso.

Aiuta a prevenire ed eliminare i brufoli della pelle

Recenti studi sembrano suggerire che il fatto d’integrare la propria dieta con del tè verde, serva a contrastare il manifestarsi di brufoli sulla pelle. Sembra che nei casi di acne,  l’epigallocatechina-3-gallato (EGCG) – una delle principali catechine presenti nel tè verde – sia in grado di abbassare i livelli delle infiammazioni. [1]

Si ritiene inoltre che il tè verde abbia delle proprietà disintossicanti ed antinfiammatorie, proprietà che possono ulteriormente aiutare a tenere a bada l’acne.

E’ un’antiossidante, ed aiuta quindi a prevenire anche l’invecchiamento

Il tè verde, in particolare quello che  viene fatto sulla base di foglie sciolte è,  (ancora di più) rispetto a quello in bustine, un’ottima fonte di antiossidanti (tra cui le catechine stesse).

Dà un sollievo ai sintomi delle allergie

Un’altro beneficio per la salute del tè verde  – beneficio che viene attribuito alle sue catechine, in particolare l’epigallocatechina-3-gallato (EGCG) – è la sua potenzialità di dar sollievo da alcuni tipi di reazioni allergiche.

Per capire come l’EGCG  -presente nel tè verde- combatta le allergie, è importante capire come si sviluppano le reazioni allergiche: a questo riguardo rimandiamo a questo altro nostro articolo.

Gli antistaminici tradizionali che si usano per trattare le reazioni allergiche come la febbre da fieno, agiscono impedendo all’istamina di attaccarsi ai recettori del sistema immunitario. Al contrario, l’EGCG del tè verde previene le reazioni allergiche con un meccanismo molto diverso: blocca la reazione all’inizio inibendo la reazione iniziale di decarbossilazione istidina.

Poiché i  farmaci anti-istamine tendono a perdere la loro efficacia nel tempo, il tè verde viene proposto come un’alternativa potenziale, o come un rimedio complementare nel caso di alcuni tipi di allergie.

Stimola il nostro sistema immunitario

Il tè verde è ricco di teanina, un’aminoacido benefico che si trova quasi esclusivamente nelle piante di camellia sinensis, quelle appunto del tè verde.

La ricerca scientifica ipotizza che la teanina contenuta nelle piante del tè, aiuti a rafforzare il sistema immunitario ed a prevenire le infezioni migliorando le attività di quel gruppo di cellule che combattono la malattia, chiamate cellule T delta gamma.

Aiuta a combattere lo stress

Un’ulteriore vantaggio per la salute, è dato dal fatto che la teanina del tè verde può aiutare a gestire lo stress e a rimanere rilassati.

Questi effetti rilassanti – che di solito si manifestano entro 40 minuti dopo aver bevuto tè verde – sono dovuti alla capacità della teanina di stimolare la generazione delle onde cerebrali alfa: questa generazione di onde cerebrali alfa è stata direttamente collegata al rilassamento mentale.

La teanina nel tè verde è anche coinvolta nella formazione dell’acido gamma butilico-butilico, un neurotrasmettitore con potenziale attività di riduzione dello stress.

Protegge le cellule dai danni al DNA che potrebbe causare un cancro

Le catechine – quegli stessi componenti  che sono responsabili della maggior parte dei benefici per la salute del tè verde sopra elencati – hanno dimostrato di essere anche estremamente efficaci nel proteggere le cellule dal danno al DNA che potrebbe comportare un cancro.

Ma le attività anti-cancro del tè verde, non si limitano ai suoi effetti di protezione del DNA delle catechine. [2]

Infatti,

  • alcuni studi in vitro suggeriscono che il tè verde possa anche inibire la nitrificazione, una reazione corporale che è stata associata allo sviluppo di alcuni tipi di cancro, tra cui il cancro dello stomaco e il cancro dell’esofago;
  • il tè verde sembra essere in grado di sopprimere l’urochinasi, un’enzima che si è dimostrato particolarmente attivo nei pazienti oncologici, e che potrebbe svolgere un ruolo chiave nella diffusione delle cellule tumorali;
  • ancorché paiano abbastanza convincenti le prove che il tè verde possa aiutare a prevenire il cancro, le persone che già hanno il cancro dovrebbero consultare il proprio medico prima di usare il tè verde, in quanto i componenti del tè verde hanno dimostrato di ridurre la biodisponibilità di alcuni farmaci anti-cancro come sunitinib (commercializzato come Sutent) e bortezomib (commercializzato come Velcade).

Aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna ed a ridurre il colesterolo

Ci sono degli elementi che inducono a pensare che le persone che bevono del tè verde possono beneficiare di una salute cardiovascolare superiore.

Uno studio – randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo –  ha rilevato che dopo il periodo di tre settimane, i soggetti a cui erano stati somministrati dei supplementi di estratto di tè verde, avevano una pressione arteriosa inferiore agli altri.

La loro pressione sanguigna sistolica e la loro pressione diastolica erano diminuite in media , rispettivamente, di 5 mm Hg e 4 mm Hg. Inoltre, i loro livelli di colesterolo totale erano diminuiti di 10 mg / dl.

Un’altro studio sui benefici del tè verde sulla salute cardiovascolare, ha scoperto che i polifenoli presenti nel tè verde sono in grado di bloccare l’assorbimento del colesterolo nell’intestino degli animali che erano stati testati.

Questi polifenoli si sono rivelati utili anche a stimolare l’escrezione di colesterolo dal corpo.

I modi più comuni d’assunzione del té verde

Il caffè verde può essere assunto sotto forma di infuso, ed anche sotto forma di un’integratore alimentare.

gli infusi di tè verde

Secondo uno studio del 2008, pubblicato sulla rivista Food Chemistry, il rilascio di catechine da parte delle foglie di tè verde è significativamente migliore nelle foglie del te sciolte, rispetto al rilascio da perte delle bustine di tè.

Un altro “trucco” per aumentare i suoi benefici per la salute, è di aggiungere nella tazza di tè verde un po ‘di succo di limone o un’altro succo ricco di vitamina C : la vitamina C rende le catechine del tè verde più disponibili per il corpo.

gli integratori alimentari di tè verde

Esistono anche degli integratori alimentari di tè verde.

Anche se gli integratori sono più costosi e (magari) sono anche meno “invitanti” di un’infuso di tè, hanno però il vantaggio di avere un contenuto preciso di principi attivi, e questo fatto ci permette di assumere delle dosi ben precise, cosa non possibile con un’infuso.

Tra i vari integratori a base di tè verde presenti sul mercato, vi segnaliamo il complesso vegetale proposto da Anastore che è titolato al 50% in polifenoli (ovvero 400 mg), di cui il 20% catechine (ovvero 160 mg) e titolato al 7% in EGCG epigallocatechina gallato (ovvero 56 mg) e che, secondo il produttore, deve essere assunto nella quantità di due capsule al giorno.