Lenti a contatto colorate, tipi ed utilizzi

Con delle lenti a contatto colorate tutti noi possiamo “cambiare” colore dei nostri occhi con la stessa semplicità con cui scegliamo un vestito nuovo o una tinta per i capelli.

Fino a qualche anno fa le lenti a contatto colorate erano appannaggio solo di determinate categorie professionali, e venivano usate da chi in ragione del proprio lavoro doveva cambiare radicalmente il proprio aspetto, colore degli occhi incluso.

lenti a contatto colorate

Tutti ricordiamo alcune scene particolari del film in cui la camera stringe un terrificante primo piano sul volto sconvolto di un mostro con iridi gialle iniettate di sangue. Ecco, quel trucco altro non è che il frutto dell’utilizzo di lenti a contatto colorate.

Con passare del tempo, grazie ai progressi della tecnologia e ad un sempre maggiore interesse per l’estetica, si è arrivati a rendere questa piccola grande trasformazione alla portata di tutti, per cui è possibile “cambiare” colore degli occhi con la stessa semplicità con cui scegliamo un vestito nuovo o una tinta per i capelli.

Non solo: applicando questa possibilità alle lenti morbide correttive, otteniamo lo stesso tempo effetto estetico e curativo.

Ma non solo cambiare il colore, però: oggi è infatti possibile indossare delle lenti multicolore, oppure con particolari disegni geometrici o, addirittura lenti che richiamano le iridi di rettili e altri animali.

Da quando la tecnologia ha reso fruibile ad un vasto pubblico questi oggetti, la fantasia degli acquirenti e dei produttori è stata libera di dar sfogo anche alle idee più bizzarre: come ad esempio, lenti come bersagli, occhi di drago, smiley, oppure colori innaturali dell’iride rosso, viola o giallo, magari acceso da bagliori dorati. Quello che conta è l’effetto sorpresa.

I loro diversi effetti

Lenti a contatto colorate ed i loro diversi effetti

Le lenti a contatto colorate sono state progettate per simulare l’aspetto dell’iride, la parte colorata dell’occhio, costituita da nervature e puntini di forma e di colori diversi.

Le lenti colorate riportano i tratti caratteristici dell’iride in modo da donare l’effetto più vicino possibile alla natura: la parte centrale della lente, che corrisponde alla pupilla, è lasciata libera, priva di colore.

Le lenti a contatto colorate nascono essenzialmente per motivazioni estetiche, pur avendo spesso anche funzioni correttive. Esistono sostanzialmente tre tipologie di lenti a contatto colorate.

Lenti opache, che coprono quasi interamente il colore dell’iride.

Queste lenti contengono una tinta coprente, ma sono di norma disponibili in pochi colori, solitamente nei colori più vicini al colore naturale degli occhi: verde, blu, marrone, nocciola, grigio.

Questo tipo di lenti viene realizzato anche con degli effetti particolari per quando si desidera essere originali per qualche occasione speciale, come ad esempio in occasione di una festa in maschera o Halloween.

Lenti intensificanti, in grado di valorizzare il colore naturale dell’iride, rendendolo appunto più intenso o donando sfumature particolari.

Sono realizzate grazie all’ausilio di una tinta colorata con trasparenza, in grado di definire maggiormente il colore naturale degli occhi.

Queste lenti sono ideali per chi desidera enfatizzare il colore dei propri occhi o dare un tocco di brio allo sguardo.

Lenti con tinta di visibilità.

Solitamente azzurra o verde chiaro, impercettibile quando applicata sull’occhio. Servono semplicemente a maneggiare la lente durante le operazioni di rimozione e applicazione.

Correttive e protettive

Lenti a contatto colorate correttive e protettive

Le aziende produttrici di lenti a contatto colorate offrono gamme di colori e tonalità diverse tra loro: tutte comunque offrono la possibilità anche di aggiungere all’aspetto estetico la correzione del difetto ottico.

Per questo troviamo sul mercato delle lenti a contatto colorate che correggono la miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo.

Alcuni modelli infine sono dotati del filtro anti-UV, il quale aiuta a proteggere gli occhi dagli effetti dannosi dei raggi solari: una funzione importantissima se si passa, ad esempio per lavoro, molto tempo all’aperto.

Chi desidera abbinare l’effetto estetico e quello di correzione, é importante che prima consulti un’oculista e il proprio ottico di fiducia: è fondamentale che le nostre lenti a contatto siano tarate per le nostre esigenze e per i nostri occhi.

Il fai-da-te è ammesso solo per chi ha 10/10 di vista, ed acquista queste lenti per mascherarsi per una sera.

Che siano graduate o solamente estetiche, esattamente come tutte le altre, anche le lenti colorate necessitano di cura e pulizia, perché comunque sono a contatto diretto con l’occhio che è un organo estremamente delicato.

Come le lenti neutre, anche quelle a contatto colorate sono disponibili sia in versione daily, sia in versione mensile.

Come scegliere le più adatte

Come scegliere le lenti a contatto colorate più adatte ai propri occhi

Quando si decide di acquistare delle lenti a contatto colorate, la prima cosa da fare é chiedersi che tipo di effetto si desidera ottenere dalla loro applicazione.

Chi vuole cambiare il colore dei propri occhi con un effetto naturale, prima di fare la scelta deve valutare anche il colore del proprio incarnato, oltre che quello della propria iride.

Viceversa, chi desidera ottenere un effetto in totale contrasto rispetto alla condizione di partenza, può anche sbizzarrirsi e non tener conto di queste variabili.

Chi ha occhi chiari.

Chi ha gli occhi chiari può optare per delle lenti intensificanti, che aiutano a dare una definizione al colore naturale dell’iride, soprattutto nella parte esterna.

Una valida alternativa potrebbe essere rappresentata dalle lenti opache, ma sempre puntando su un colore chiaro (ad esempio: se si parte da una base azzurra si può scegliere un verde o un grigio chiari); l’effetto sarà comunque delicato.

A chi è alla ricerca di un effetto drastico invece, potrebbe essere utile abbinare delle lenti coprenti con delle tonalità distanti dai propri tratti, ad esempio un marrone intenso.

Chi ha occhi scuri.

Chi ha occhi scuri può ottenere effetti intensificanti grazie alle lenti a contatto colorate.

Scegliendo una tonalità più chiara, si otterrà un effetto più soft, mentre l’abbinamento con il viola, l’ametista il turchese ed altri più audaci, dà vita a risultati inattesi.

Chi desidera lenti personalizzate.

Chi è alla ricerca di un look eccentrico ed insolito ha diverse possibilità, come ad esempio acquistare lenti a contatto colorate con una tinta personalizzata.

Le lenti a contatto personalizzate non mirano solo a dei benefici dal punto di vista estetico, ma possono coprire alcuni tipi di imperfezioni, come ad esempio difetti congeniti agli occhi, in modo da migliorarne l’aspetto.

Il loro uso corretto

Alcune considerazioni sul come usarle in modo adeguato

Per tutte le persone, le lenti a contatto colorate hanno un fascino particolare, legato alla possibilità di cambiare in maniera reversibile una parte del corpo che di solito è una loro caratteristica fissa ed identificativa.

Al di là dell’aspetto “ludico” però, è necessario considerare alcuni aspetti importanti.

Innanzi tutto, che esistono diverse misure di lenti colorate in mondo tale da poter essere compatibili con tutti i tipi di occhi.

A volte capita però che la parte colorata della lente, soprattutto se opaca, possa ostruire la vista quando la lente si sposta, magari dopo un battito di ciglia, o quando la grandezza della pupilla cambia, ad esempio durante il passaggio da ambienti con molta luce ad ambienti oscuri.

Al di là di questi possibili spiacevoli inconvenienti, le lenti a contatto colorate sono assolutamente sicure da indossare, a patto di seguire esattamente tutte le istruzioni di utilizzo e pulizia: come per tutte le lenti a contatto del resto.

E’ importante verificare col proprio ottico che le lenti a contatto colorate abbiano la correzione necessaria, la dimensione corretta, e che non diano fastidio agli occhi.

Se volete acquistarle per un’occasione speciale, optate per quelle giornaliere: sono più economiche rispetto alla versione mensile e non necessitano di manutenzione nel caso di utilizzo.

L’importante è tenere sempre a mente che le lenti si devono toccare solo con le mani pulite; che nel caso fossero destinate ad essere utilizzate per più di un giorno, occorre pulire anche la lente stessa con l’apposita soluzione salina, per evitare il proliferare di batteri che poi entreranno a contatto con l’occhio.

Ricordate infine che è fortemente sconsigliato indossare le lenti quando gli occhi sono arrossati, gonfi, quando danno prurito o hanno una particolare sensibilità alla luce: potreste essere in presenza di una leggera irritazione, situazione che la lente andrebbe ad acuire.

Le più diffuse

Lenti a contatto colorate, le più diffuse

Le lenti a contatto LENZERA BASIC®

lenzera

Le lenti a contatto colorate Lenzera permettono di modificare il colore della propria iride con un semplice tocco.

Si tratta di lenti coprenti, perfette per qualsiasi tipo di occhio: chiaro, scuro e castano scuro.

Grazie alla qualità e alla sicurezza di Lenzera, queste lenti si adattano sia d occhi grandi che piccoli.

Le Lenzera 3TONES green morbide hanno un effetto davvero forte e d’impatto, ma sono super delicate per l’occhio grazie al loro elevato contenuto di acqua (45%).

La confezione contiene un pratico portalenti e il manuale di istruzioni multilingue.

Questi i dati tecnici:  diametro 14,0 mm; Diametro mediano 0,07 mm (± 0,02 mm); Raggio di curvatura 8,40°.

Le lenti a contatto Funzera®

funzera

Perfette per realizzare un travestimento ad Halloween, le lenti Funzera sono decorate con il caratteristico motivo “occhio di gatto”, caratterizzato da un giallo acceso.

Il colore, chiaramente coprente per l’effetto finale, si adatta a tutti i tipi di iride, da chiaro a scuro, e a tutti i tipi di occhio, grande e piccolo.

La confezione include due lenti, un porta lenti a contatto, un manuale di istruzione multilingua e 10 ml di soluzione per pulire le lenti.

Utilizzabili per dodici mesi, si conservano per due anni chiuse nella loro confezione.

Dati tecnici: diametro 14,0 mm; Diametro mediano 0,07 mm (± 0,02 mm); Raggio di curvatura 8,40°.

Le lenti a contatto colorate LUXDELUX ®

Morbide e comode da indossare, le lenti a contatto colorate LUXDELUX ® hanno una durata di 12 mesi.

La loro alta permeabilità all’ossigeno e l’elevato contenuto di acqua fanno sì che le lenti possano essere indossate tutto il giorno senza causare fastidiosi arrossamenti.

La messa a fuoco, grazie al design multi-curva della superficie, offre una straordinaria chiarezza visiva.

Il doppio rivestimento fornisce sicurezza e comfort, proteggendo la cornea dai pigmenti colorati. Le superfici lisce e levigate garantiscono il massimo del comfort.

Potresti essere interessato anche a:

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci iscrivendoti alla nostra newsletter, oppure puoi anche seguirci su Facebook.

Questo articolo di Letizia R. è stato pubblicato in data 26 dicembre 2017 e aggiornato in data 27 dicembre 2017.

Sei pregato di leggere attentamente il disclamer medico  e l'informativa sulle affiliazioni.

Contenuti corrispondenti

Link pubblicitario