Maglie termiche invernali

Si chiamano maglie termiche quelle maglie, in fibre naturali e/o sintetiche, che vengono messe a diretto contatto con la pelle e che sono in grado di dare al corpo il giusto calore e traspirabilità: in inverno impediscono che l’aria calda venga dispersa nell’ambiente, d’estate, quando fa caldo, mantengono il corpo asciutto e non trattengono il sudore. Le maglie termiche in genere vengono indossate come un primo strato, quello da mettere a contatto con la pelle, al quale poi si aggiungono eventualmente una felpa o una giacca a seconda dello sport che si intende praticare.

Le maglie termiche invernali a maniche lunghe, sono probabilmente uno dei capi più apprezzati e popolari tra gli sportivi, da quelli outdoor in particolare. Al giorno d’oggi sono tante le persone che indossano le maglie termiche anche quando fanno degli esercizi in palestra, ed il motivo è davvero semplice: non ci sono altri capi d’abbigliamento in grado di equilibrare allo stesso modo, il calore e la dispersione dell’umidità. Anzi, non c’è da stupirsi più tanto se tanta gente le indossa durante tutto l’arco della giornata solo perché sono semplicemente sono molto comode!

Con questo articolo vorrei aiutarti a scegliere la migliore maglia termica invernale. Ma prima di arrivare agli acquisti, incomincerei parlandoti delle caratteristiche a cui dovresti porre maggiormente attenzione quando devi scegliere una maglia termica. Sei pronto a seguirmi per qualche minuto? Bene! Allora, dai, incominciamo. Ti prometto che terminerai questa lettura soddisfatto e sicuramente sarai un potenziale acquirente più consapevole!

Offerte online

maglia termica invernale calcio

maglia termica invernale ciclismo

maglia termica invernale moto

maglia termica invernale running

Gli elementi che rendono una maglia termica migliore

Se ti rechi presso un negozio specializzato o sfogli qualche catalogo di prodotti online, troverai almeno qualche decina di modelli diversi di maglie termiche invernali. Si differenziano non solo per taglia e prezzo (puoi spendere da qualche decina fino a un centinaio di euro), ma anche per materiali con cui sono fatte e per le loro caratteristiche. Come si sceglie la migliore per le tue esigenze? Presto fatto, seguimi nella lettura. Insieme andremmo ad esaminare le qualità fondamentali di questi prodotti. Prima di incominciare permettimi di fare una distinzione, uno «spartiacque»: in commercio si trovano maglie termiche in lana e maglie termiche in tessuti high tech. In questo articolo parleremo delle seconde, che sono poi anche quelle più diffuse, più pratiche da indossare, da lavare e quelle più performanti, termicamente parlando.

  • Materiali – Le maglie termiche invernali high tech sono in genere realizzate con una certa quantità di elastam (o elastan: una fibra mista contenente almeno l’85% di poliuretano che negli Usa ed in Australia è nota come spandex) insieme a nylon e poliestere: la quantità di ciascuno di questi materiali determina variazioni di prezzo di comfort e ti tenuta termica. Una  buona maglia termica dovrebbe farti sembrare di star indossando una seconda pelle, oltre che a tenerti caldo, naturalmente. Molto spesso con i materiali (ed anche in questo caso) vale il principio che acquisti quello che paghi. I materiali migliori, i più comodi, i più resistenti sono quelli che costano di più. Quindi, occhio nel cercare «facili» risparmi!
  • Taglia – Sai benissimo quanto la taglia sia funzionalmente importante, soprattutto quando fai sport: se un’indumento non si adatta alla forma del tuo corpo, ti risulterà poco pratico per fare dello sport. In genere, se decidi di acquistare una maglia termica online, hai la possibilità di leggere i commenti di chi ha fatto l’acquisto prima di te. Tali commenti sono sempre da prendere con le pinze, ma – di solito – quando si riferiscono alle taglie sono sempre molto utili. A volte – e questo si  sà – la taglia 42 di una marca è leggermente più stretta o larga di una 42 standard: questo è il genere d’informazioni che puoi ottenere andando a leggere i commenti.
  • Elasticità – La maggior parte delle maglie termiche invernali high tech sono realizzate con una miscela di nylon ed elastan. Questo mix conferisce loro una qualità elastica simile a quella dello spandex, e una maglia ben fatta dovrebbe darti la possibilità di allungarla almeno 4 o 5 volte il suo stato normale prima di essere di intralcio ai tuoi movimenti
  • Capacità di trattenere il calore e traspirabilità – Alcune maglie termiche sono state ideate per gli sport d’alta montagna, come lo sci, l’alpinismo o l’arrampicata. Di solito queste vengono indossate sotto maglioni e giacconi: devono essere traspiranti, tenere caldo, ma non necessariamente essere a prova di vento. Esistono anche delle maglie termiche pensate per mantenere la pelle fresca e asciutta negli sport praticati con tutt’altre temperature, come il ciclismo e il calcio. Queste ultime sono ottime in termini di traspirabilità, ma, per contro, non trattengono tanto il calore.
  • Cuciture e fili. Questo è un dettaglio che pochi tengono in considerazione, ma che che potrebbe essere molto fastidioso. Una maglia termica a buon mercato potrebbe avere delle cuciture o fili a contatto con il corpo, e ciò può causare una sensazione di fastidio durante i movimenti anche tale da portare all’interruzione totale delle attività. Sarebbe un peccato avere un cattivo risultato per un dettaglio così piccolo.

Le migliori maglie termiche invernali a maniche lunghe

Dopo aver provato tante delle maglie termiche che si trovano oggi sul mercato, vorrei consigliarti tre modelli che sono tra i più venduti ed i più utilizzati tra gli atleti di tutto il mondo.

Maglia termica Under Armour Heat Gear

maglia termica UA

La maglia Under Armour Heat Gear viene considerata la maglia termica a maniche lunghe  migliore per qualsiasi tipo di sport o attività, sportiva e non.  Si tratta di una maglia con una compressione davvero accogliente, e con una flessibilità sufficiente per tutti i tipi di movimento.

La maglia è composta da uno strato abbastanza sottile (proprio per non causare problemi nei movimenti), e questo non la rende estremamente calda, ma per contro costituisce lo strato ideale da indossare al di sotto del resto dell’abbigliamento consono alle tue attività preferite.

Per quanto riguarda la lunghezza delle sue maniche, va detto che queste sono leggermente più lunghe del normale, ma essendo fatte con un tessuto molto elastico è difficile leggere commenti negativi al riguardo. Inoltre sei ti piace avere la rete perspirante (che lascia la traspirazione) sotto le braccia, allora questo è decisamente il modello che fa per te.

Maglia termica Highlander

maglie termiche invernali 2
La maglia termica invernale Highlander è molto calda, comoda, leggera ed altamente traspirante. E’ realizzata in materiale termo resistente a base di poliestere e viscosa. Rappresenta una valida alternativa alle due maglie Under Armour descritte in questo articolo. E’ ideale per gli sport outdoor (dal trekking alla caccia), ma senza escludere un suo possibile utilizzo in palestra e, più in generale, all’interno.

Maglia Under Aromur ColdGear Compression

maglia termica invernale UA

Al terzo posto trovi questa maglia termica che è l’alternativa migliore al modello qui sopra descritto, nel caso ti serva un indumento bello caldo per le temperature più gelide. Questa maglia è decisamente più pesante, ed è infatti composta da ben due strati: uno strato termico interno, ed uno impermeabile esterno per essere resistente anche al vento e alla pioggia; il tutto in unico comodo pacchetto.

E’ la maglia ideale se ti piace fare jogging all’aperto in qualsiasi stagione, ad esempio. E’ vero che si tratta di un capo d’abbigliamento leggermente più costoso, ma la sua qualità batte sicuramente il  suo prezzo!

Approfondimenti