Palla per Pilates

Proprio come avviene anche in tantissime attività per la riabilitazione e per le attività sportive o di fitness,  apposite palle vengono impiegate anche per gli esercizi di Pilates che, come è noto, è un particolare sistema di allenamento sviluppato nel secolo scorso da Joseph Pilates.

Anche tu sei alla ricerca di una palla per Pilates  (chiamata spesso  anche coi nomi inglesi di soft ball o toning ball o gym ball) per i tuoi esercizi, ma sei scoraggiata dalla quantità di modelli ed esemplari che si trovano sul mercato?

Non preoccuparti che sei arrivata nel posto giusto perché, proprio con questo articolo mi propongo di dare i consigli pratici necessari per un’acquisto consapevole del modello di palla più adatta alle singole personali esigenze di ogni persona.  Lo scopo di questo articolo è appunto quello essere una guida all’acquisto della palla per fare gli esercizi di Pilates.

palla per pilatesMa procediamo con ordine, iniziando a vedere in cosa consiste una palla per Pilates.

Cos’è una palla per Oilates

Si tratta di uno strumento di fitness oggi largamente diffuso e molto popolare; si tratta di una palla che una volta gonfiata può essere impiegata in tanti modi diversi. Il suo utilizzo nel corso di vari esercizi che si stanno facendo,  aiuta a mettere in moto tutti i gruppi muscolari più importanti del corpo.

Oltre che uno strumento per  gli  esercizi fisici, la palla per Pilates può anche essere utilizzata come una tua “nuova” sedia da utilizzare in ufficio e in tante altre situazioni ancora.

Questa palla può essere usata da tutti, qualsiasi sia il loro livello di fitness, sia che si tratti di un principiante sia che si tratti di una persona già allenata. Tantissime persone la utilizzano, ad esempio, sopratutto per migliorare i loro problemi con la schiena: grazie al lavoro che compie per rinforzare i muscoli, la palla per pilates può effettivamente aiutare i muscoli dell’addome togliendo la pressione dai muscoli lombari.

palla per pilates

Entriamo nel merito dell’argomento palla per Pilates…

Come scegliere la palla da Pilates

Nei negozi e nei siti online specializzati è possibile trovare tantissimi modelli dalle differenti caratteristiche. Vediamo quali sono quella  che occorre prendere più in considerazione.

Altezza. Il modo migliore per scegliere la dimensione della palla più adatta per te è molto semplice, e si basa sulla tua altezza. Qui di seguito trovi delle linee guida che potranno aiutarti ad individuare il diametro della tua palla:

  • 45 centimetri, se sei alta 1.50 o meno;
  • 55 centimetri, se sei alta da un 1.51 fino a 1.70;
  • 65 centimetri, se sei alta da 1.71 e fino a 1.80;
  • 75 centimetri, se sei alta da 1.81  e fino a 1.90;
  • 85 centimetri, se sei alta oltre 1.90.

Peso. Oltre alla tua altezza, devi prendere in considerazione anche il tuo peso. Per fare una prova pratica della palla adatta al tuo peso, dovresti, quando sei seduta sulla palla stessa, essere in grado di appoggiare i piedi a terra in maniera comoda ed in posizione naturale. Le ginocchia dovrebbero essere a livello del bacino o, al massimo, leggermente al di sotto. Tieni anche presente che quando stai seduta sulla palla, dovresti avere le spalle e il bacino in linea retta.

Altri fattori da poter considerare. La maggior parte delle palle per Pilates che trovi sul mercato oggi sono anti-scoppio.

Hanno un peso molto variabile, che può andare dai 2 ai a 20 chilogrammi.

Opta per il modello più  resistente (in rapporto al tuo peso), dal momento che la palla dovrà sorreggerti durante gli esercizi per tanti anni: questo è particolarmente importante non solo per la tua sicurezza, ma anche nel caso ci fossero degli animali o dei bambini in casa con te.

Palle per impieghi particolari. Esistono anche dei tipi di palle più piccole per altri generi di esercizi, ad esempio palle da tenere in mezzo alle gambe. Ricorda che queste particolari palle piccole, non sono state progettate per reggere il peso totale di una persona, quindi quelle più piccole non vanno mai usate come sedie.

Viarie tipologie di palle. Quali sono i diversi tipi di palla per pilates? Sostanzialmente esistono due tipi di palle, che si differenziano tre loro in relazione egli scopi per cui le si utilizzano:  le normali palle tra le quali  si possono far rientrare le palle di ad uso  “medico”  che servono per la riabilitazione nel corso delle le terapie fisiche (si tratta di palle di gomma o di pelle che vengono riempite con della sabbia); e poi ci sono le cosiddette palle BOSU  che sono delle palle diverse, molto versatili, più a forma di cupola che a forma sferica.

Nel paragrafo seguente vedremo come utilizzare la palla.

Come utilizzare la palla per Pilates

Se sei un principiante in assoluto, e non sai come incominciare, ti consiglio di acquistare assieme alla tua palla per Pilates, anche un buon dvd didattico che ti insegni gli esercizi base da cui partire. Infatti, per ottenere tutti i benefici per i muscoli e per il corpo in generale che si possono avere  esercitandosi  su questo importante strumento di fitness, è importante muoversi in maniera corretta. Se viene invece utilizzato in maniera inappropriata si può anche andare incontro a gravi danni fisici, come strappi muscolari o lesioni. Col dvd esplicativo, o seguendo un corso online, invece, ti  sarà possibile trasformare la tua casa in un’ottima palestra dove allenarti con comodità ogni volta che vorrai.

Ricordati che è sempre bene iniziare lentamente seguendo i consigli di qualcuno più esperto di te, piuttosto che esporti ai rischi di danni quando non hai le idee chiare.

Come prenderti cura della palla per Pilates

Ecco alcuni consigli per rendere il più sicuro possibile fare il tuo esercizio sulla palla per Pilates.

  1. Esamina la palla prima di cominciare con gli esercizi: dopo averla comperata, toglila dal suo involucro ed assicurati che non abbia buchi, strappi o altri danni causati dal trasporto o dalla spedizione. Trovare i segni di piegatura e le pieghe é normale, ma la palla non dovrebbe presentare altri segni. Stendi la palla sul pavimento. Prima di cominciare a gonfiarla assicurati che la sua superficie non sia né troppo fredda né troppo calda, ma che sia piuttosto a temperatura ambiente: se non lo fosse attendi qualche minuto che lo diventi. A questo punto, puoi togliere il tappo.
  2. Prima di cominciare con il fitness, è necessario che tu gonfi la palla fino al diametro desiderato. Ti consiglio di utilizzare un compressore a pedale, o a mano, in modo da poterla gonfiare in maniera veloce ed efficace. Se non ne hai, puoi chiedere al tuo meccanico o al tuo gommista di farlo con i loro attrezzi professionali. Una volta raggiunta l’altezza desiderata, non ti rimane altro che mettere il tappo per non far uscire l’aria. Fai attenzione a non gonfiare in maniera eccessiva la tua palla. Secondo gli esperti, bisognerebbe controllare  ogni giorno che il diametro della palla sia rimasto sempre constante, così da poter sempre sapere se la palla ha bisogno di una nuova pompata d’aria supplementare. Soprattutto all’inizio, è una buona prassi controllare spesso la palla, perché potrebbe aver bisogno di un paio di ritocchi.

Consigli utili per l’utilizzo della palla per Pilates

  • Non utilizzare questo strumento vicino ad oggetti taglienti. Anche se la palla è anti-scoppio, è preferibile tenerla a distanza da oggetti che possono comunque danneggiarla.
  • Per lo stesso motivo di  cui sopra, non ti consiglio di utilizzare la palla all’esterno, dove potrebbe venire a contatto con sassi o bastoni che la possono rovinare.
  • Ccon un panno morbido pulisci regolarmente la palla con acqua calda e sapone, per eliminare eventuali germi. Stai  sopratutto attenta a  che la palla non vada in contatto con materiali stampati ad inchiostro. Questo può infatti trasferirsi sulla palla, e lasciare poi dei segni sulle pareti e sui tuoi vestiti. Ovviamente questo non incide con le prestazioni della palla ma è, comunque, una cosa non piacevole.
  • Non utilizzare  dei prodotti chimici o detergenti abrasivi sulla superficie della palla. E’ preferibile piuttosto che tu faccia uso di disinfettante: ma ricordati poi di asciugare bene la palla prima di ricominciare con gli esercizi.

In conclusione

Prendersi cura del proprio corpo e mantenere i propri muscoli in esercizio è molto importante per tutte le persone.

Una palla per Pilates è uno strumento economico ed é facile da usare: per questo  che al giorno d’oggi è diventato così popolare. Avere  un’adeguata,”giusta” attrezzatura, ti rende la vita più facile e più sana.

Inoltre, se sei una persona che viaggia tanto, pensa alla comodità di poterti sempre portare con te la tua attrezzatura sportiva: una cosa semplice come sgonfiare e ripiegare in valigia la tua palla per Pilates.

Immagini

flickr photo by emelec https://flickr.com/photos/emelec/4007078962 shared under a Creative Commons (BY) license

flickr/Andre Charland  s Creative Commons (BY) license

Approfondimenti