Piumone matrimoniale

Negli ultimi anni si è diffusa anche da noi l’abitudine, nata in nord Europa, di utilizzare in inverno un piumone singolo ad una piazza, od uno matrimoniale a due piazze, al posto delle tradizionali trapunte.

piumone matrimoniale

Leggeri e versatili, hanno conquistato le camere da letto di molti italiani perché sono estremamente pratici, perché consentono di rifare il letto in un solo gesto, perché sono eclettici, perché ci consentono di cambiare colore alla zona letto a nostro piacimento.

Districarsi tra i vari modelli e tra le varie tipologie può essere un po’ difficile. Ecco il perché di questa guida all’acquisto del piumone matrimoniale: vuole aiutarvi a trovare quello che meglio si adatta alle vostre esigenze ed al vostro gusto.

Trapunta – piumone/piumino – piumetta

Per evitare confusione, prima di procedere con la guida facciamo subito chiarezza sulle terminologie utilizzate per questi copriletti.

La trapunta. Una trapunta è una cosa diversa dal piumone: è più grande e più pesante del piumone, e solitamente e imbottita con del materiale. Inoltre, per completare il rivestimento del letto, la trapunta va abbinata a delle lenzuola proprio allo stesso modo delle «normali» coperte. Le sue dimensioni sono simili a quelle delle coperte. Per riassumere in altre parole: una trapunta é una via di mezzo tra una normale coperta ed un piumone.

Il piumone. Il suo nome corretto è piumino, nome che sta ad indicare quel piumaggio che forma lo strato più profondo degli uccelli acquatici (mentre la piuma é il rivestimento esterno degli uccelli), e non invece piumone come comunemente viene spesso chiamato. Fatte queste precisazioni, per comodità, anche noi utilizzeremo questi nomi indistintamente.

In linea generale, il piumone è una coperta ad uso invernale leggera ma calda; solitamente è imbottito con piume di volatili, più o meno pregiate, che rendono il piumone avvolgente e traspirante particolarmente leggero e caldo. Oggi tuttavia, esistono anche imbottiture alternative, in fibre naturali o sintetiche, che permettono di avere una scelta più ampia.

Comunque, si tratta di un copriletto che é tanto più leggero e morbido quanto più pregiate sono le piume d’oca (o gli altri materiali) che compongono la sua imbottitura.

La piumetta. Le piumette sono delle piccole e soffici piume, composte da uno stelo che vengono mescolate all’imbottitura, che danno resistenza ed elasticità al piumino/piumone. Infatti il piumino viene ricavato dal sottopancia delle oche, ed è particolarmente leggero e morbido, mentre la piumetta è più rigida ed un po’ più pesante del del piumino, appunto perché contiene anche lo stelo della piuma.

Principali caratteristiche dei piumoni

L’imbottitura

Abbiamo già visto che una delle caratteristiche che contraddistinguono il piumone matrimoniale (ma anche quello singolo) è data dalla sua imbottitura che può essere costituita da materiali sintetici o di diversi tipi di piumaggi di vari volatili.

L’imbottitura con piume

Parlando di piume, innanzitutto bisogna distinguere (come appena precisato) tra il piumino, ricavato dal sottopancia delle oche, e la piumetta, che invece è più rigida e pesante.

Va da sé, che maggiore é all’interno nell’imbottitura del piumone matrimoniale la percentuale di piumino, maggiore sarà il suo costo.

Per quanto attiene invece alla tipologia delle piume utilizzate ed al loro «pregio», occorre spendere due parole sulla provenienza degli animali da cui vengono prese. In Polonia, ad esempio, gli allevamenti hanno oche con un piumaggio molto buono, ma voluminoso. In Siberia, invece, hanno dei piumaggi che sono tra i più pregiati e più ricercati, perché per sopravvivere al clima particolarmente rigido, hanno sviluppato delle piume che tengono bene il caldo. La stessa cosa per le oche canadesi, che producono piume piuttosto grandi.

L’imbottitura con materiali artificiali

Il piumone fatto con un’imbottitura artificiale, pur non avendo le stesse prestazioni in termini di calore rispetto a quello con piume, rappresenta la soluzione ideale per chi è allergico alle piume ed ha bisogno di un materiale ipoallergenico.

In questo caso, per aumentare la traspirazione, il materiale utilizzato maggiormente è la fibra di cellulosa, unita a fibre di cotone e canapa.

La fodera

A differenza delle normali trapunte, le quali hanno delle stampe o del colori fissi sulla loro superficie esterna, i piumoni possono essere inseriti all’interno di una speciale fodera, il copri-piumone appunto, che può essere sostituito ogni volta se ne sente la necessità.

In commercio di queste fodere ce ne sono di tutte le fogge e di tutti i colori, per poter modificare velocemente ed anche radicalmente il look della stanza da letto.

La «vestibilità» del piumone matrimoniale è una delle caratteristiche particolarmente apprezzate da chi ama modificare spesso i complementi di arredo, perché consente loro di fare dei cambiamenti economici.

Inoltre, grazie all’intercambiabilità del loro involucro esterno, anche la parte interna resterà pulita più a lungo, dilatando i tempi tra un lavaggio e l’altro.

Il lavaggio e l’asciugatura

A proposito di lavaggio, i piumoni possono essere lavati tranquillamente anche nelle lavatrici di casa, se queste sono sufficientemente capienti naturalmente.

Per l’asciugatura invece bisogna prestare qualche attenzione in più, perché le piume contenute al loro interno devono asciugarsi bene, e poi redistrubuirsi uniformemente.

Per questo motivo, oltre a poggiarlo quanto più possibile su una superficie piana, di tanto in tanto durante l’asciugatura va sbattuto, così che le piume (e comunque l’imbottitura in generale) non si concentrino in un punto solo.

Cose da sapere: guida all’acquisto

La qualità e la provenienza delle piume

Prima di procedere con l’acquisto del piumone matrimoniale è sempre buona norma informarsi circa la qualità e la provenienza delle piume che, come abbiamo visto, può fare la differenza.

Per sapere se il prezzo di un piumone è quello “giusto” dovete ricordare, che rispetto alla piuma, il piumino, o fiocco, è la parte più pregiata, quella che tiene meglio il calore. Perciò, controllate l’etichetta e verificate quale é la percentuale di fiocco, percentuale che, per un piumone di qualità, non deve scendere al di sotto del 90%.

E’ anche importante l’origine della piuma; abbiamo visto come gli allevamenti delle zone più fredde forniscano piume più soffici e più pregiate. Il piumino di edredone (una grande anatra marina) è in assoluto il migliore: proviene da anatre selvatiche che vivono prevalentemente in Islanda, le quali utilizzano i fiocchi del loro sotto petto per proteggere le uova nei loro nidi.

Il rapporto volume/peso, il filling power 

Il filling power è un’indicatore di qualità misurato in pollici cubici (cui), che si basa basato sul rapporto volume/peso dell’imbottitura del piumino. Si basa sul fatto che più grandi sono i fiocchi, meno ne servono per ottenere un determinato volume ed un determinato coefficiente calorifico. In altre parole, più i fiocchi sono voluminosi, meno ne occorrono per ottenere il volume desiderato. In tal senso, tanto più è alto il filling power, tanto maggiore è la qualità del piumino: molto volume, poco peso.[1]

Le varie certificazioni

Prima di acquistare un piumone matrimoniale per la vostra camera da letto, assicuratevi che abbia le principali certificazioni. Tra, queste segnaliamo le seguenti.

  • Il marchio NOMITE® il quale vi conferma che il prodotto contenuto all’interno dell’imbottitura è anallergico ed anticarro: la piuma infatti deve essere nuova, mai utilizzata prima, lavata, sterilizzata e depolverizzata perché, in questo modo, non fornisce l’habitat ideale per gli acari.
  • La garanzia data dall’EDFA (Associazione dell’industria delle piume e degli articoli da letto, a cui fanno capo tutti i principali produttori al mondo di capi in piuma e piumino) implica che gli animali da cui è stato ottenuto il piumaggio sono stati spiumati solo dopo la loro macellazione a scopi scopi alimentari e che, perciò, le piume sono state staccate quando gli animali erano morti.
  • Il marchio OEKO-TEX® garantisce invece la non nocività per la salute dei prodotti tessili, quindi anche di quelli dei copriletto.

Il coefficiente di calore

Il coefficiente di calore è un altro elemento importante da considerare al momento dell’acquisto del piumone, perché permette di valutare e quindi di scegliere il prodotto in relazione alle proprie specifiche esigenze.

I piumini vengono solitamente classificati in base ad un punteggio che va da 1 a 5, cioè dalla versione più leggera a quella più pesante, dalla più fresca alla più calda.

Negli ultimi anni ha preso molto piede la versione piumini trio: versione in cui due piumini, uno leggero e uno di media pesantezza, vengono uniti tra loro tramite dei bottoni a clip per formare un’unica (terza) coperta pesante.

Chi abita in zone di montagna troverà questa soluzione ideale, perché – inverno a parte – le giornate e soprattutto le nottate miti sono davvero poche, e in primavera ed in autunno possono essere piuttosto fresche.

Il rivestimento esterno

Anche il rivestimento esterno, quello usato per contenere la piuma ha la sua importanza. Che sia di cotone o di un’altra fibra, è importante è che abbia una trama compatta, così da evitare la fuoriuscita di fiocchi di piume (e, al contrario, di impedire l’ingresso di acari).

I marchi più blasonati propongono rivestimenti esterni in batista (la parola batista indica una tela molto fitta in ordito e in trama fatta con filati di titolo sottile) di cotone, di seta e di cashmere, che rendono il piumone particolarmente delicato al tatto.

La trapuntatura del piumone

La trapuntatura, infine, è un altro elemento da considerare.

Ta cosiddetta trapuntatura a quadro fisso mantiene all’interno una uniforme distribuzione del materiale e, conseguentemente, anche del calore emanato. Così non sarà necessario uniformare manualmente il tutto.

La cosiddetta trapuntatura a cassettoni si usa di solito per piumini più pesanti allo scopo di distribuire più uniformemente le piume all’interno, grazie a distanziatori interni.

La struttura del piumone

Una struttura a canali tubolari, consente al fiocco di espandersi assorbendo dell’aria, in tal modo creando un’isolamento termico ideale. L’interscambio della piuma assicura una maggiore durata del contenuto.

Piumoni matrimoniali tra cui scegliere

Certamente potrà esserti utile la seguente breve rassegna di alcuni modelli particolarmente interessanti selezionati dalla relazione.

Piumone matrimoniale Italian Bed Linen

piumone matrimoniale Italia Bed Linen

  • Il piumone matrimoniale Italian Bed Linen è un prodotto made in Italy.
  • E’ imbottito in microfibra anallargica ed antiacaro, ed é rivestito con un tessuto compatto di eccellente qualità.
  • Nonostante le grandi dimensioni (250 centimetri x 200), pesa solo un chilo e mezzo, ma questo non inficia il suo compito principale, che è quello di tenere al caldo durante la notte.
  • La sua copertura, trapuntata a quadri, è di un bianco candido, talmente bello da poterlo utilizzare anche senza sacco di copertura.
  • Il piumone matrimoniale Italian Bed Linen è lavabile in lavatrice a 30°, e non necessita chiaramente di essere stirato.
  • Data la composizione della sua imbottitura, è possibile inserirlo nell’asciugatrice (naturalmente sempre seguendo le indicazioni del produttore riportate sulla sua etichetta).

Piumone d’oca Pikolin Home

  • Pikolin Home è un piumone, in piuma d’oca al 92%, traspirante e leggero.
  • Ha un rivestimento in percalle (il percalle è un tipo di tessuto ad armatura fine e compatto) di cotone al 100% con un trattamento DownProof (che impedisce la fuoriuscita delle piume dalla fodera esterna).
  • L’elevata qualità della piuma utilizzata per la sua imbottitura, confezionata a cassettoni da 30 x 30, garantisce delle ottime prestazioni di termoregolazione, garantite per due anni.
  • Il cotone del suo rivestimento, di primissima scelta, ha subito dei trattamenti che ne migliorano la resistenza e le prestazioni.
  • Il piumone matrimoniale Pikolin Home richiede una manutenzione estremamente semplice: quando non è in uso, é raccomandabile riporlo nell’apposita borsa fornita con la confezione d’acquisto. Ciò per mantenere inalterate tutte le sue qualità a lungo nel tempo.

Piumone matrimoniale Fogarty Fresh Sleep

piumone matrimoniale biancheria

  • Il piumone matrimoniale Fogarty Fresh Sleep è uno dei modelli più versatili in commercio.
  • E’perfetto per le quattro stagioni grazie alla fibra cava e al semplicissimo sistema di aggancio tra i vari componenti.
  • Si compone infatti di due piumoni, entrambi misura 260 x 200 centimetri, con grammature diverse (4,5 tog il leggero, 9 tog il più pesante), che, grazie a delle clip che ne uniscono i due lati,  li fanno diventare un’unico piumone con un indice di pesantezza (tog) di 13,5.
  • In pratica, acquistando un solo prodotto ne avrete tre, da poter mixare, oppure da utilizzare a seconda delle temperature esterne delle varie stagioni.
  • E’ morbido, caldo e leggero.
  • Si lava in lavatrice e, seguendo le indicazioni del produttore, può essere asciugato nell’asciugatrice.
Potresti essere interessato anche a:

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci iscrivendoti alla nostra newsletter, oppure puoi anche seguirci su Facebook.

Questo articolo di Letizia R. è stato pubblicato in data 22 ottobre 2017 e aggiornato in data 26 ottobre 2017.

Contenuti corrispondenti

Sei pregato di leggere attentamente il disclamer medico  e l'informativa sulle affiliazioni.