La pelle grassa: le cause, e tutti i rimedi naturali

E' opportuno trattare adeguatamente una pelle troppo grassa in modo da evitare un’eccessiva dilatazione dei pori e, soprattutto in giovane età, la formazione di acne e di dermatiti.

La pelle grassa è dovuta ad un’ipersecrezione – il sebo – da parte delle ghiandole sebacee che sono situate appena sotto la superficie dell’epidermide.

Le ghiandole sebacee non sono distribuite in modo uniforme nel nostro corpo, ma si localizzano sopratutto in particolari aree cutanee, come quelle del viso e dei capelli.

pelle grassa

Possono essere diversi e vari i rimedi validi contro il problema della pelle grassa. Possono essere di origine naturale, o consistere in specifici trattamenti di estetica professionale e di cosmesi. Ed é di questi argomenti che ci occuperemo.

La funzione del sebo

Se in quantità non eccessiva, il sebo è utile

Il sebo è costituito da materie grasse – prevalentemente da sostanze oleose ed untuose – e serve a mantenere morbida ed idratata la nostra pelle evitando così che si secchi troppo e che quindi si crepi.

Sotto un certo profilo, una pelle ben lubrificata può avere alcuni vantaggi in quanto è meno soggetta alla disidratazione e alla formazione di rughe.

Se però il corpo ne produce in quantità eccessiva, può provocare l’ostruzione dei pori e favorire l’insorgere dell’acne.

E’ piuttosto semplice riconoscere se una pelle è troppo grassa: il sebo in eccesso tende a depositarsi in alcune zone tipiche del viso, soprattutto il naso e la fronte, dove la superficie della pelle può apparire lucida o presentare delle impurità, dei punti neri e brufoli.

In questo caso è necessario trattarla adeguatamente per evitare un’eccessiva dilatazione dei pori e la formazione, soprattutto in giovane età, di acne e di dermatiti.

In ogni caso, occorre mettere alla base di qualsiasi trattamento contro la pelle grassa una profonda detersione: con l’unica accortezza di utilizzare dei prodotti che siano facili da essere assorbiti e che mantengano inalterato il pH epidermico.

Cause e tipi di pelle grassa.

Le cause e le caratteristiche delle pelli grasse

La pelle iperseborroica può presentarsi con delle caratteristiche diverse, in dipendenza della struttura epidermica e della quantità di sebo prodotto dalle ghiandole sebacee.

In generale, la pelle grassa del viso ci presenta oleosa, con zone lucide e pori dilatati. Quando la produzione di sebo è molto abbondante, i pori sono molto aperti, e possono comparire anche dei punti neri ben visibili.

Una pelle iperseborroica ed asfittica, è dovuta alla presenza di sebo molto denso ed abbondante che non riesce a defluire verso l’esterno, ostruendo così i follicoli delle ghiandole e provocando delle imperfezioni visibili dette comedoni, mentre la superficie della pelle rimane screpolata e secca.

Anche se in molti casi sono dovute a delle disfunzioni ormonali e all’assunzione di farmaci particolari, come anticoncezionali e antinfiammatori steroidei, le cause della pelle grassa spesso sono congenite ed ereditarie.

Negli uomini, la pelle grassa potrebbe essere dovuta a delle fluttuazioni ormonali, ma anche ad una rasatura imperfetta che irriti i follicoli.

Nelle donne possono influire notevolmente, sia il ciclo mestruale, sia i periodi di variazioni ormonali come la menopausa e la gravidanza.

Aggravano le condizioni di una pelle già iperseborroica, il clima, la sudorazione, e l’uso di cosmetici e prodotti di make up.

Suggerimenti utili

Alcuni suggerimenti utili nei casi di pelle grassa

Ecco alcuni suggerimenti utili a contrastare il problema della pelle grassa.

rivedere la propria alimentazione

Tra i rimedi naturali per la pelle grassa rientra anche un’alimentazione curata ed equilibrata, a base di prodotti freschi, privi di conservanti e ricchi di vitamine del complesso vitaminico B.

Una pelle che abbia già tendenza a produrre del sebo in eccesso risente inevitabilmente degli effetti di un’alimentazione poco equilibrata: in questi casi, correggere la dieta può già dare degli ottimi risultati.

Quindi per ottenere una pelle luminosa e in buona salute, sono da evitare i cibi conservati, sono da eliminare dolci e snack, occorre ridurre grassi e condimenti, limitare il caffè e gli alcolici, privilegiare frutta, verdure e cereali integrali.

Anche molti farmaci influiscono notevolmente sulla produzione di sebo: perciò se non si tratta di prodotti strettamente necessari, è consigliabile parlarne con il medico, al fine di trovare terapie alternative.

eliminare i cosmetici e i saponi aggressivi

Prima di cercare una qualche soluzione alla pelle grassa, è importante eliminare tutti i fattori di rischio.

Perciò, cosmetici e prodotti per il make up devono essere di ottima qualità e privi di conservanti e additivi chimici: per chi non vuole rinunciare al trucco, esistono degli ottimi prodotti a base di estratti di frutta e minerali.

I saponi ed i detergenti industriali spesso contengono grassi animali poco rispettosi nei riguardi della pelle: il sapone di Marsiglia naturale, il sapone di Aleppo all’olio di oliva, e un buon sapone allo zolfo, costituiscono eccellenti rimedi naturali per la pelle grassa e per l’ipersecrezione delle ghiandole sebacee.

usare delle creme delicate e non oleose

Chi ha problemi di pelle iperseborroica, non deve necessariamente rinunciare all’uso quotidiano delle creme, deve però prestare attenzione a scegliere prodotti idratanti a base di acqua, evitando le creme oleose e grasse.

Sono indicate le creme idratanti a rapido assorbimento, con una formulazione a base di acido ialuronico o argilla.

I cosmetici realizzati col sale marino del Mar Morto, sono particolarmente benefici per le pelli grasse ed acneiche.

Rimedi naturali

Rimedi naturali per l’ipersecrezione di sebo

Ecco una rassegna di alcuni semplici rimedi naturali per contrastare il problema della pelle grassa.

una maschera d’argilla

La maschera di argilla è uno dei trattamenti naturali più efficaci per la pelle grassa.

La si può fare in un centro estetico o in una spa, ma anche preparare facilmente in casa, mescolando un cucchiaino di argilla bianca con poco miele, e applicando il composto sul viso, per poi lasciarlo agire una ventina di minuti.

L’argilla verde è ugualmente efficace, ma é più adatta alle pelli veramente molto grasse.

la black mask

La black mask. Una black mask come la Pilaten Black Mask – oltre che a eliminare i punti neri –  risulta efficace anche nell’eliminazioni di acne grassa e per chi ha pelli miste o grasse.

La posa della black mask richiede circa 20-30 minuti, tempo necessario per far asciugare bene la crema; solo una volta completamente asciutta, potrete rimuovere la maschera come fosse una pellicola.

lo yogurt

Lo yogurt è un “vecchio” rimedio per l’acne da applicare mescolato all’argilla o come prodotto singolo, utilizzato come un latte detergente.

Per avere un’effetto rigenerante, lo si può mescolare anche a poco di gel di aloe vera, lasciando agire il composto per un quarto d’ora.

l’aloe vera

L’aloe vera resta sempre uno dei rimedi naturali più noti ed efficaci per la pelle grassa.

Si trova in erboristeria sotto forma di gel, o di prodotti cosmetici naturali già pronti.

la polpa di pomodoro

La polpa di pomodoro è utile nel nutrire la pelle riequilibrando la produzione di sebo.

Si può usare il succo fresco, prodotto con un estrattore o una centrifuga, e applicarlo sul viso con un batuffolo di cotone, risciacquando dopo 8 / 10 minuti.

il miele

Il miele è un’ottimo prodotto naturale per la pelle, antisettico e nutriente, pur non essendo oleoso.

Per una maschera nutriente e riequilibrante, è sufficiente stendere un leggero strato di miele sulla pelle e lasciarlo agire per 10 minuti.

i fiocchi d’avena

I fiocchi di avena assorbono il sebo in eccesso, svolgono un’azione antinfiammatoria e decongestionante.

Con una manciata di fiocchi mescolati a un cucchiaio di miele, si ottiene un composto dal delicato effetto esfoliante e detergente.

le mandorle tritate

Un altro esfoliante naturale e benefico per ridurre la produzione di sebo lo si ottiene mescolando un cucchiaio di miele ad un cucchiaio di mandorle tritate.

il succo di limone

Il succo di limone utilizzato come tonico ed applicato con un batuffolo di cotone, è un ottimo disinfettante anche in presenza di acne e brufoli.  

Potresti essere interessato anche a:

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci iscrivendoti alla nostra newsletter, oppure puoi anche seguirci su Facebook.

Questo articolo di Elisa è stato pubblicato in data 1 gennaio 2018 e aggiornato in data 5 gennaio 2018.

Contenuti corrispondenti

Sei pregato di leggere attentamente il disclamer medico  e l'informativa sulle affiliazioni.