Capelli bianchi rimedi naturali

Molto spesso, ad affliggerci nella vita quotidiana non sono tanto i problemi di salute, quanto piuttosto dei piccoli disturbi, semplici da risolvere: soprattutto piccoli problemi estetici come punti neri, rughe, e capelli bianchi.

capelli bianchi

Purtroppo non c’è molto da fare. Invecchiando i nostri capelli assumono una tonalità diversa tendente al bianco grigio, e per molte persone questo può essere una fonte di disagio sociale e psicologico.

In commercio ci sono moltissimi prodotti, come tinte e coloranti, che servono a nascondere il cambio di colore dei nostri capelli. Spesso sono pieni di sostanze chimiche dannose sia per i capelli che per la pelle.

Proprio allo scopo di per evitare possibili irritazioni e danni alla struttura dei capelli, oggi vi indicheremo delle alternative naturali per contrastare i capelli bianchi.

Perché diventato bianchi

Perché invecchiando i capelli diventano bianchi

I nostri capelli nascono in realtà bianchi, e vengono immediatamente colorati da il nostro pigmento naturale, la melanina.

Le cellule che producono la melanina, i melanociti, riescono a colorare ogni singolo capello, producendo le loro diverse sfumature.

Con l’avanzare dell’età però, i melanociti  tendono a rallentare la loro produzione, ed i colori dei capelli “svaniscono”.

Oltre all’avanzare dell’età, anche altri fattori incidono sulla comparsa dei capelli grigi: l’inquinamento, lo stile di vita, la genetica e lo stress.

E’ un processo quasi inevitabile, in quanto dopo i trent’anni le nostre cellule iniziano il processo d’invecchiamento.

Da parte nostra, con i prodotti che troviamo in commercio, noi possiamo solamente nascondere il problema. Altrimenti possiamo semplicemente riconoscere il fascino dei capelli sale e pepe.

I vari rimedi naturali

Quali rimedi naturali contro i capelli bianchi?

In commercio si possono trovare molte tinte e colorazioni per capelli, le quali però come appena detto molto spesso contengono ammoniaca e altre sostanze tossiche.

Anche in questo caso, però la natura arriva in nostro aiuto e ci propone delle alternative più salutari per nascondere i capelli bianchi. Ne illustriamo alcune.

l’henné o henna

L’henné é un prodotto ricavato dalle foglie essiccate e polverizzate di un arbusto chiamato comunemente henna.

Si tratta di un’antichissimo colorante naturale in grado di coprire il colore dei nostri capelli, quindi anche il bianco, lasciando loro delle sfumature brillanti.

L’henné solitamente si trova in polvere e, per rendere la miscela più profumata o con una tonalità di colore diverso, può essere mescolato con altri ingredienti naturali, come il succo di limone, i chiodi di garofano e degli oli profumati.

Va applicato spesso sui capelli, una volta a settimana o una volta al mese, a seconda dell’intensità di colore desiderata.

E’ molto semplice da utilizzare e dona delle sfumature rosso ramato ai capelli.

il caffè

Oltre che un’ottima bevanda calda, il caffè è anche un’efficace colorante utile a coprire i capelli bianchi. Ecco come può essere utilizzato sui capelli:

  • Preparate una tazza di caffè,
  • una volta raffreddata mischiatela al vostro balsamo per capelli (circa due tazze di balsamo per ogni tazza di caffè);
  • se volete, potete aggiungervi anche dei fondi del caffè se volete dare una tonalità più forte ai vostri capelli;
  • versate la miscela sui capelli, e lasciate riposare per un’ora prima di risciacquare.

Il caffè renderà i vostri capelli più scuri, con delle tonalità marroni tendenti al nero.

le bucce delle patate

Forse non lo sapete, ma le bucce delle patate contengono un colorante naturale molto efficace che aiuta a coprire i capelli bianchi.

  • Fate bollire delle bucce di patate per 25 minuti, dopodiché toglietele dall’acqua;
  • lasciate raffreddare l’acqua di cottura delle bucce, ed aggiungetevi alcune gocce di olio essenziale per profumare il liquido;
  • quando l’acqua si sarà raffreddata, lavatevi i capelli con shampoo e balsamo come fate abitualmente: ma aggiungetevi anche l’acqua delle bucce;
  • poi risciacquate con acqua fredda;
  • ripetete l’operazione spesso, finché non raggiungerete l’intensità di colore desiderata.

le barbabietole, il limone e le carote

Questi tre alimenti costituiscono un rimedio molto efficace per ripristinare la vitalità e il colore dei nostri capelli.

Le barbabietole sono indicate per i capelli più scuri, mentre carote e il limone per i capelli tendenti al rosso e biondo.

  • Mescolate una tazza di questo succo col vostro balsamo o con l’olio di cocco, e massaggiate bene i capelli;
  • attenzione a coprirvi la faccia, perché questa miscela colora anche la pelle;
  • lasciate riposare per un’ora e poi risciacquate.

le erbe ed i fiori

Sono molte le erbe ed i fiori che contengono dei pigmenti utili a colorare i nostri capelli in modo del tutto naturale.

Ricordatevi che le erbe ed i fiori sono molto delicati, di conseguenza per raggiungere la tonalità desiderata e per mantenere vivo il colore sarà necessario ripetere il processo di colorazione molto spesso.

Ricordatevi anche che dobbiamo usare delle erbe e dei fiori diversi, in base al colore di partenza dei nostri capelli:

  • se abbiamo i capelli mori: rosmarino, salvia, chiodi di garofano, cannella, gusci di noce
  • se abbiamo i capelli biondi: camomilla, calendula, bucce di limone, zafferano, millefoglie, girasole.
  • se abbiamo i capelli castani o rossi: fiori di ibisco, rosa canina, rose rosse, carote, barbabietole e calendula

Per ottenere un colorante dalle erbe e dai questi fiori,

  • lasciateli semplicemente essiccare, e riduceteli in polvere;
  • dopodiché mescolateli con un po’ d’acqua e metteteli sopra una fonte di calore (come una stufa o un forno appena spento) in modo da far evaporare l’acqua ed ottenere una miscela cremosa;
  • mischiate la miscela con dell’olio di cocco, e massaggiate i capelli;
  • lasciate riposare per un’ora o due, e risciacquate.

il tè

Anche il tè è un’ottimo colorante naturale.

  • Fate bollire due tazze d’acqua, e versate dalle tre alle cinque bustine del tè prescelto;
  • lasciate che si raffreddi, poi mischiate il tè al vostro balsamo ed applicate sui capelli, lasciando riposare per un’ora,
  • alla fine risciacquate con acqua fredda.

Le diverse varietà di tè danno ai capelli tonalità diverse:

  • il tè nero è indicato per capelli scuri,
  • il rooibos, noto anche con il nome di redbush o tè rosso africano, è indicato  per capelli rosso-castano,
  • il tè verde o la camomilla  sono adatti per i capelli biondi.
Potresti essere interessato anche a:

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci iscrivendoti alla nostra newsletter, oppure puoi anche seguirci su Facebook.

Questo articolo di Stefania G. è stato pubblicato in data 4 dicembre 2017 e aggiornato in data 4 dicembre 2017.

Sei pregato di leggere attentamente il disclamer medico  e l'informativa sulle affiliazioni.

Contenuti corrispondenti