Scarpe da running Asics

Il nome ASICS con cui questo brand oggi è noto, è legato alla frase latina Mens Sana In Corpore Sano, rivisitata nel 1977 in Anima Sana In Corpore Sano: Asics appunto.

Nata in Giappone nell’immediato dopoguerra, la Asics è una rinnomata marca famosa in tutto il mondo anche per le sue scarpe da running, pallavolo, pallacanestro, calcio, tennis e molte altre discipline sportive.

In origine si chiamava Onitsuka Tiger, dal nome del suo fondatore che iniziò la sua attività a Kobe producendo solo scarpe da basket.

Nel corso degli anni l’azienda è passata dalla sola produzione di scarpe anche a quella di abbigliamento sportivo e per il tempo libero. Ma le scarpe da running rappresentano una fetta importante del suo business e della sua fama.

Vediamo insieme, in una breve carrellata di recensioni dei suoi prodotti, l’offerta di Asics per quanto riguarda le scarpe da running.

Le scarpe running Asics

Le scarpe running Asics

Chi ama la corsa lo sa: le esigenze dei singoli runners sono estremamente variegate.

C’è chi ama correre in città, chi predilige i prati; alcuni si sentono a loro agio sullo sterrato, altri ancora preferiscono la pista.

Occorre poi considerare anche che ci sono delle persone che prediligono le lunghe distanze, e chi invece preferisce i tragitti e le competizioni più bevi.

E’ evidente quindi che le scarpe da running non possano essere tutte adatte per tutti.

Non a caso infatti Asics suddivide i suoi modelli, in tre gruppi legati allo stile di corsa, ed in tre gruppi legati al tipo di appoggio del piede a terra.

Per cui troviamo delle scarpe Asics:

e scarpe Ascis:

Fast running

Le scarpe fast running

Respiro corto e battiti accelerati: ecco quello che cercano i corridori amanti della velocità. Le scarpe fast running della Asics sono progettate per offrire il giusto supporto, per esssere leggere e calzare come un guanto.

Gel DS Trainer 23

Questo modello, adatto a spingere i runners a sfidare i loro stessi limiti, rappresenta la rivisitazione di un grande classico di questo marchio.

E’ un modello dotato di Adapt Mesh, una rete multifunzionale che garantisce supporto e flessibilità per permettere una calzata sicura e libertà di movimento.

Per dare il massimo dell’ammortizzazione su qualsiasi distanza è dotata di uno speciale gel Asics nel tallone ed il FlyteFoam™ nell’intersuola.

Il peso della scarpa è di circa 240 grammi, quindi una scarpa abbastanza leggera per la corsa veloce.

Queste le sue altre caratteristiche tecniche principali:

  • ha un differenziale (dislivello tra tallone e avampiede) di 10 mm,
  • é fatta con una pelle sintetica realizzata con tecnologia DuoSole (PU),
  • è dotata di un sistema di propulsione proprietario “Propulsion Trusstic” che favorisce una maggiore efficenza del ciclo del passo, ed una transizione più morbida tra la fase di appoggio e quella di stacco, supportando il piede durante la propulsione,
  • ha un’ intersuola in FlyteFoam™, una schiuma proprietaria caratterizzata da un’elevata elasticità ed un ridotto peso,
  • il suo tallone è ammortizzato col GEL ASICS,
  • è dotata di inserto “Guidance Line”, un’inserto sintetico – realizzato con una tecnologia sviluppata in casa Ascis – che ha lo scopo di aumentare l’efficenza della scarpa e di ridurre l’affaticamento ed il rischio di infortuni,
  • ha una tomaia realizzata con tecnologia Adapt Mesh™, progettata per seguire il movimento del piede in modo da migliorare la flessibilità e la stabilità laterale,
  • ha una soloetta in Ortholite,
  • i  suoi dettagli riflettenti sono realizzati con la tecnologia di 3M,
  • ha un sistema di supporto integrato Dynamic DUOMAX™ che garantisce stabilità a tutte le andature,
  • Conchiglia del tallone esterna.

Trattandosi di una scarpa che “punta” sulle prestazione, è sconsigliata a chi predilige il fondo. Le scarpe Gel DS Trainer 23 pesano solo 240 grammi.

Noofsa FF 2

Anche in questo caso, come lascia intuire il numero 2, siamo in presenza di una riedizione di un modello precedente.

Dotata della stessa quantità di gel ammortizzante del modello precedente,  questa versione  ha una nuova tomaia iper-traspirante, che avvolge completamente il piede e consente di indossarla senza calzini.

La scarpa FF2 è caratterizzata per avere un’intersuola in FlyteFoam™ e un’imbottitura gel di Asics sul tallone.

Inoltre, i suoi elementi riflettenti presenti sulla tomaia garantiscono visibilità in condizioni di scarsa luminosità.

Appariscente ed iconica, con le sue tomaie colorate è uno dei modelli best sellers di questo brand.

Queste le caratteristiche tecniche principali:

  • ha un differenziale (o drop) di 10 mm;
  • è dotata di un’ammortizzazione reattiva;
  • è estremamente leggera (solo 240 grammi);
  • ha un’ intersuola in FlyteFoam™, una schiuma proprietaria caratterizzata da un’elevata elasticità ed un ridotto peso,
  • il suo tallone è ammortizzato col GEL ASICS,
  • ha una suola in WET GRIP Rubber™, una gomma realizzata con tecnologia proprietaria di Asics per garantire il massimo grip;
  • ha la soletta interna realizzata nel rispetto degli standard EVA di ASICS;
  • ha una tomaia traspirante in Air Mesh, progettata per seguire il movimento del piede in modo da migliorare la flessibilità e la stabilità laterale,
  • può essere indossata senza calzini.
Road running

Le scarpe road running

Le scarpe road running di Asics sono costruite con la tecnologia Gel (nel tallone) in modo da poter soddisfare le esigenze di ammortizzazione di chi corre in città, sull’asfalto.

Solide e robuste hanno una lunga durata.

Gel Nimbus 20

Questo modello offre un’eccellente comfort. Grazie all’adaptive Gel, ha il massimo dell’ammortizzazione sui terreni duri.

La reattività nella fase di stacco è garantita dalla tecnologia FluidRide e dalla tomaia FluidSkin che si adatta al piede avvolgendolo e garantendo il giusto sostegno per tutta la durata della corsa.

Ottima anche la sua calzabilità.

E’ una scarpa dalle caratteristiche tecniche eccellenti:

  • ha un differenziale o drop di 10 mm (dislivello tra tallone e avampiede),
  • è dotata di un collo del piede morbido, in grado di dare un comfort eccezionale durante la corsa,
  • è progettata secondo lo standard di design IGS (Impact Guidance System) – uno standard volto a favorire il naturale movimento del tallone in fase di corsa,
  • ha un’intersuola realizzata con con i materiali FluidRide™ e FlyteFoam™, una schiuma proprietaria – quest’ultima – caratterizzata da un’elevata elasticità ed un ridotto peso. La sua intersuola é inoltre realizzata secondo lo standard SpEVA™ 45 di Asics al fine di offrire una migliore ammortizzazione degli urti, e una maggiore durata.
  • ha una soletta interna in Ortholite X-40,
  • il Gel nell’avampiede e nel tallone assicura una maggiore ammortizzazione sotto sforzo,
  • é dotata di un supporto tallonare esterno a conchiglia, per renderla meno invasiva nella zona del tallone,
  • la parte centrale della suola è realizzata con tecnologia Trusstic™ per conferire stabilità alla scarpa impedendole di torcersi durante il movimento,
  • è dotata di inserto “Guidance Line”, un’inserto sintetico – realizzato con una tecnologia sviluppata in casa Ascis – che ha lo scopo di aumentare l’efficenza della scarpa, ridurre l’affaticamento ed il rischio di infortuni,
  • i dettagli della scarpa sono riflettenti: realizzati con la tecnologia di 3M,
  • ha la suola esterna in AHAR™, in modo da renderla più resistente all’abrasione,
  • Ammortizzazione specifica per uomo/donna.

Unica pecca di questo modello è il peso della scarpa, di poco superiore ai 300 grammi: il 25% più pesante dei modelli precedentemente analizzati, a favore però di una maggiore resistenza e supporto.

Easy running

Le scarpe easy running

Ciò che determina una “buona” corsa non è la velocità, e nemmeno la sua intensità.

Infatti una buona corsa è un’esperienza come non ce ne sono tante altre, spesso fatta di pace e di comfort.

Le Easy running di Asics sono progettate per questo, per garantire l’ammortizzazione e la traspirabilità, e rendere la corsa il più piacevole possibile.

Gel Quantum 360 Shift MX

Progettate per adattarsi a qualsiasi forma di piede, le Gel Quantum 360 Shift MX rendono il movimento confortevole grazie all’ammortizzazione del gel a 360 gradi: garantiscono un’appoggio morbido sempre, qualunque sia il movimento che si compie.

La tomaia in rete saldata offre, sostegno ad ogni passo che si fa, ed uno stile versatile con qualsiasi outfit (attrezzatura).

Di rilievo il suo peso importante, di circa 340 grammi: si tratta di scarpe da easy running, lo abbiamo detto, scarpe per chi non cerca delle performance quanto a tempi, ma punta piuttosto l comfort ed al relax.

Queste sono le caratteristiche che la rendono una scarpa perfetta per i beginners e per i relaxed runners:

  • ha un differenziale (drop) di 10 mm (il dislivello cioè tra tallone e avampiede),
  • ha la soletta interna in ComfortDry, un materiale in doppio strato che offre una particolare e piacevole ammortizzazione: questo materiale inoltre ha caratteristiche antimicrobiche che aiutano a mantenere il piede sano e asciutto,
  • è dotata di una tomaia in rete saldata,
  • ha la parte centrale della suola realizzata in resina TRUSSTIC ™ – una resina dotata di struttura che conferisce stabilità alle scarpe impedendo loro di torcersi durante il movimento.

Ideale per corse con chilometraggi bassi, per la palestra e per uno stile di vita attivo. La versatilità di questa scarpa è decisamente un punto a suo favore: può essere indossata infatti non necessariamente per l’attività sportiva ma anche nel tempo libero, grazie alla vasta scelta di tomaie.

Il tipo di rotazione/appoggio del piede

La pronazione e i diversi modi d’appoggio del piede

Prima di passare ad illustrare le successive scarpe della Asics, giova ricordare alcune caratteristiche fisciche che incidono anche su modo di correre delle persone.

Pronazione. Con questo termine si intende il tipo di rotazione fisiologica del piede verso l’interno per ammortizzare il movimento della camminata o della corsa. La pronazione fa parte del naturale movimento del corpo umano al fine di distribuire l’impatto al momento di poggiare a terra.

Iperpronazione. È un tipo di movimento del tutto naturale, ma a volte può tendere ad essere eccessivamente orientato verso l’interno. In tal caso si parla di appunto di iperpronazione.

Supinazione. E’ il movimento contrario. Quando non si riesce invece di completare il processo fisiologico di rotazione, si chiama supinazione o ipopronazione.

Qualunque sia lo stile di camminata o di corsa di ciascuno di noi, è quindi importante che utilizziamo la scarpa più adatta per noi che tenga conto di queste nostre caratteristiche.

Ecco perché Asics ha realizzato modelli pensati sia per i corridori con pronazione neutra che per i supinatori e gli iperpronatori. Vediamo insieme alcuni validi modelli.

Scarpe per “supinatori”

Ascis: scarpa per soggetti “supinatori”

Dynaflyte 2

Si tratta di un modello di scarpa che appartiene alla categoria delle fast runner e che, per il suo differenziale (drop) di 8 mm e per la sua calzata di sostegno a strati, aiuta a rendere più agevole la corsa dei soggetti con un’appoggio neutro o con una leggera supinazione.

La tecnologia Adapt Mesh della tomaia la rende una scarpa leggera; l’IGS (Impac Guide System) accompagna i movimenti naturali e l’anatomia del piede e grazie alla Guidance Line, il sostegno è garantito in ogni fase della corsa.

Altre sue particolari caratteristiche tecniche sono date da:

  • dal Gel nel retropiede;
  • dall’intersuola in FlyteFoam™ per far recuperare la forma originale alle scarpe dopo l’impatto;
  • da un’alta reattività.
Scarpa per “iperpronatori”

Ascis: scarpa per soggetti “iperpronatori”

Gel Kayano 24

Le Gel Kayano 24 sono scarpe progettate per la corsa sulle lunghe distanze. Offrono un sostegno ideale per aiutare gli “iperpronatori” a mantenere stabilità sulle corse a lungo tempo.

La sua intersuola con ammortizzazione è in Flytefoam™, per far recuperare la forma originale alle scarpe dopo l’impatto;

La tomaia a rete jacquard consente una per una calzabilità confortevole

La tecnologia Metaclutch che garantisce la tenuta del tallone. Punta spaziosa, in modo da per offrire il meglio in fatto di peso, stabilità e ammortizzazione.

E’ la scarpa Asics più comoda sui lunghi tratti.

Caratteristiche tecniche:

  • Differenziale (drop) di 10 mm,
  • Leggera e stabile,
  • Calzabilità ampia per una buona comodità del piede e delle dita,
  • Un tallone dal rivestimento innovativo,
  • Un sistema di sostegno mediale rinnovato,
  • Ha un’ intersuola in FlyteFoam™, una schiuma proprietaria caratterizzata da un’elevata elasticità ed un ridotto peso,
  • E’ lavorata con il metodo Strobel (in altre parole, la tomaia è unita ad un sottopiede leggero, formando un sacchetto che poi è collegato alla suola): questo metodo permette di realizzare delle scarpe ancora più leggere,
  • Ha una soletta con densità superiore.

Questa scarpa punta dunque alla prestazione sul tempo, risulta quindi poco adatta alla corsa veloce. Infatti, la sua pesantezza, 320 grammi, renderebbe alla lunga difficile mantenere la performance ad un buon livello.

Scarpe per “pronatori neutri”

Ascis: scarpa per soggetti “pronatori neutri”

Comutora

Si tratta di un modello ideato per un’attività a bassa intensità, dotato di un leggero collare per permettere un comfort eccezionale.

Il design è realizzato con una speciale miscela di spugna che sostituisce la gomma, ultraflessibile: UniSole, così Asics ha chiamato questo sistema.

A rendere morbido l’appoggio ci pesa la mescola FuzeGel (realizzata mixando il Solyte al tradizionale Gel) sul tallone, che permette qualsiasi tipo di movimento.

Bella da indossare, è perfetta per chi vuole correre nel parco o camminare in tutta rilassatezza.

Questa scarpa si contraddistingue per queste sue caratteristiche:

  • Differenziale (drop) di 10 mm,
  • Suola Unisole per ammortizzazione e durevolezza,
  • Collare leggero che sostiene la caviglia,
  • Soletta interna Ortholite,
  • E’ dotata di inserto “Guidance Line”, un’inserto sintetico – realizzato con una tecnologia sviluppata in casa Ascis – che ha lo scopo di aumentare l’efficenza della scarpa, ridurre l’affaticamento ed il rischio di infortuni.

Trattandosi di un modello leggero non è -per quanto detto –  una scarpa adatta alle prestazioni di lunga durata, né tanto meno per i terreni particolarmente accidentati.

Avvertenze

Nota bene

Per questioni di comodità e di facilità di spiegazione, abbiamo fornito un esempio per ogni categoria presentata all’inizio, ma questo non significa che la classificazione che abbiamo fatto sia – nei fatti – sempre nettamente ben delineata.

Abbiamo infatti spiegato perché un gruppo di scarpe fosse stato classificato in base al tipo di corsa e ed un’altro in base al tipo movimento e di appoggio del piede: possono quindi esserci dei “pronatori” che praticano il fast running o corridori con un’appoggio neutro dl piede che invece prediligono il road running.

I modelli di Asics sono realizzati per venire incontro alle esigenze di qualsiasi atleta, per permettere a tutti di trovare la propria scarpa ideale.

L’unica pecca di questa marca è, secondo il nostro parare, che dedica uno spazio ristretto ai supinatori, che hanno quindi meno scelte; resta il fatto che la qualità dei prodotti comunque offerti è di primo livello.

Potresti essere interessato anche a:

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci iscrivendoti alla nostra newsletter, oppure puoi anche seguirci su Facebook.

Questo articolo di Letizia R. è stato pubblicato in data 26 marzo 2018 e aggiornato in data 27 marzo 2018.

Contenuti corrispondenti

Sei pregato di leggere attentamente il disclamer medico  e l'informativa sulle affiliazioni.