Scarpe running New Balance

La statunitense New Balance è presente sul mercato italiano con un'ampio assortimento di prestigiose ed innovative scarpe da running, per strada, per fuori strada e per pista.

scarpe running new balance

La New Balance

La New Balance

La New Balance Athletic Shoe Inc., conosciuta anche come NBAS, è una ditta  statunitense fondata nel 1906 a Boston, Massachusetts. Inizialmente, questo marchio produceva archi plantari ed altri accessori per migliorare la vestibilità delle scarpe.

Realizzò solo nel 1961 la sua prima scarpa sportiva, scarpa che aveva nella suola delle scanalature permetteva loro di avere molta aderenza sul terreno.

Da allora si è notevolmente trasformato ed evoluta. Oggi la New Balance produce delle scarpe per quasi tutte le discipline sportive. E’senza dubbio uno dei migliori brand del settore, sinonimo di garanzia, di qualità e di stile.

Stando alle dichiarazioni dell’azienda, uno dei suoi punti di orgoglio è di aver tenuto, al contrario di quanto hanno fatto altre aziende sue competitrici a tenere le sue fabbriche degli Stati Uniti e del Regno Unito, evitando di produrre nell’estremo oriente prodotti a basso costo.

Ad ogni modo, le scarpe running New Balance hanno un design sportivo piuttosto classico, ma vengono sorrette da una ricerca tecnologica certamente all’altezza dei competitor più innovativi del settore.

Ma vediamo di entrare nel dettaglio di quelle che sono le sue soluzioni tecnologiche, e le sue scarpe da running più interessanti.

Le sue soluzioni tecnologiche

Le diverse soluzioni tecnologiche utilizzate nelle scarpe da running New Balance

Abzorb® –  L’ammortizzazione Abzorb® è costituita da una miscela ammortizzante creata da New Balance. Permette la dispersione delle forze dal punto d’impatto, riducendo in questo modo lo shock che viene trasferito attraverso la scarpa e fino alla gamba e al corpo (questo tipo di shock è il responsabile del dolore ai talloni, alle caviglia e persino del mal di schiena, dopo una corsa). La maggior parte dei prodotti New Balance utilizza questo materiale in una o più parti delle sue scarpe.

Abzorb FL® –  E’ una miscela amortizzante per l’intersuola, con DuPont ™ Engage® e gomma di isoprene.
Acteva – Si tratta di una miscela per l’intersuola, che è il 12% più leggera rispetto alla schiuma standard. E’ realizzata con DuPont ™ Engage®, il che garantisce una sua migliore durata.
ActevaLite – E’ una miscela più leggera del 24% rispetto all’intersuola standard. E’ realizzata con DuPont ™ Elvaloy® e DuPont ™ Engage®.
ACteva UltraLite – Una miscela più leggera del 32% rispetto all’intersuola standard. E’ realizzata con la mescola DuPont ™ Elvaloy®.
C-Cap® – il C-Cap® è polivinil acetato (EVA) stampato a compressione che viene utilizzato per la realizzazione dell’intersuola. Conferisce una maggiore ammortizzazione e flessibilità.
Cush + . La Cush +, è una schiuma estremamente leggera che offre ammortizzazione e comfort reattivi senza sacrificare la durata e la stabilità delle scarpa.
Encap® –  Si tratta di una tecnologia che – grazie alla combinazione di un nucleo in EVA e un bordo in poliuretano resistente – permette la realizzaione di suole in grado di garantire un buon sostegno e che sono in grado di durare più a lungodi quelle normali.

FantomFit – Una tomaia scheletrata flessibile ed ultraleggera, che dà supporto al piede e che garatisce un’ottima trazione. Viene realizzata fondendo – mediante un processo senza cuciture – due materiali estremamente sottili.
Fresh Foam – Questa è una schiuma propritaria della New Balance che offre comfort ed ammortizzazione.
N2 – La N2 è una nuova soluzione tecnologica per l’ammortizzazione della scarpa. Si tratta di un sistema di ammortizzazione reattivo, duraturo e sostenibile, dal profilo estermamente sottile, e che permette quindi al piede di restare molto più vicino al terreno.
Ndurance – E’ una mescola particolare, utilizzata nelle aree ad alta usura per conferire alla scarpa una maggiore durata.
NErgy – Un elastomero elastico progettato per consentire un miglior assorbimento degli urti, ed una maggiore reattività della scarpa. E’ disponibile in diverse varianti, per poter offrire un esperienza unica a seconda della sua applicazione.
ProBank – Probank è una tecnologia che consente il posizionamento ottimale dell’intersuola durante i movimenti laterali del piede.
Rapid Rebound – Si tratta di una schiuma dotata di una forte capacità di spinta, che garantisce alti livelli di energia e di comfort e che garantisce dei prodotti performanti rispetto agli standard di New Balance.
RevLite – Un composto di schiuma innovativo che offre la stessa reattività e durata di quelle schiume che sono più pesanti del 30%. Quindi il REVLite permette la realizzazione delle scarpe leggere, senza però veder ridotta la loro resistenza e senza sacrificare l’ammortizzazione o la stabilità del sottopiede.
Rock Stop – Si tratta di uno strato protettivo flessibile che protegge i piedi dalle rocce e dagli urti, riducendo al minimo la pressione e disperdendo l’energia dello shock.
Stabilicore – Un supporto per arco rigido e leggero, che previene la flessione nella parte centrale del piede.
Stability Core – Un sistema di supporto mediale che fornisce una transizione estremamente fluida, dall’attacco del tallone dino alla punta. È realizzato in materiale termoplastico stampato ad iniezione.
TBeam – Un materiale termoplastico (TPU) leggero e flessibile, progettato per offrire un’ottima stabilità torsionale, ed un supporto dell’arco plantare grazie a un esclusivo design a raggio centrale.
I suoi migliori modelli

I migliori modelli di scarpe running New Balance

Una delle principali caratteristiche delle scarpe da running New Balance è, come abbiamo detto, la versatilità. Vediamo allora più nel dettaglio i modelli più interessanti di questo marchio.

New Balance Fresh Foam 1080v8

Le scarpe running New Balance Fresh Foam 1080v8 sono caratterizzate da un’intersuola interamente rinnovata.

L’ammortizzazione. L’ammortizzazione di questa scarpa è infatti garantita dal nuovo Fresh Foam, mentre il suo comfort è dato da una pianta decisamente larga.

La soletta. Anche la soletta premium Ortholite® garantisce alla scarpa un’elevata ammortizzazione ed il massimo supporto dell’arco plantare.

La tomaia. La scarpa ha una tomaia in mesh tecnico che protegge il piede, consentendogli allo stesso tempi di respirare e flettere liberamente.

In questa scarpa anche la tomaia è stata migliorata e rinnovata, implementa con materiali innovativi, mentre la linguetta, cui è stata aggiunta un’imbottitura, è stata modificata e cucita ad entrambi i lati della tomaia.

La struttura. La sua struttura avvolgente e le applicazioni prive di cuciture le assicurano una vestibilità incredibilmente aderente, in modo da non avere la sensazione di affaticamento e di appesantimento del piede.

La superficie d’appoggio. La superficie d’appoggio a terra è ampia, ed ha un drop tallone-avampiede di 8 mm.

Il peso. Uno dei punti di forza ddi questo modello è il suo peso piuttosto contenuto.

Il comfort.La scarpa è fatta con delle tecnologie -che quanto a prestazioni – sono superiori a quelle delle sue precedenti versioni. Ha un comfort imbattibile, e fa sentire chi la usa per allenamento più veloce che mai.

I suoi punti di forza. Tra i punti di forza della Fresh Foam 1080v8, abbiamo,

  • il comfort, anche quando si corre sulle lunghe distanze;
  • la tomaia che avvolge completamente il piede in maniera salda e sicura;
  • lo spazio, ampio, per alloggiare le dita, un dettaglio che fa la differenza soprattutto durante lunghe sessioni di allenamento.

Resistente e in grado di offrire una buona trazione, questa scarpa per podisti rappresenta un investimento eccellente grazie ai materiali e alle tecnologie usate, nonostante il suo costo non proprio contenuto.

I limiti. Vediamo quali sono i punti deboli della Fresh Foam 1080v8:

  • innanzi tutto le parti laterali, poco imbottite, che possono causare delle vesciche e poi le cuciture un po’ scomode.
  • Alcuni runners, inoltre, hanno trovato la calzata un po’ compressa e stretta, probabilmente a causa dell’effetto avvolgente della tomaia.

No products found.

Concludendo: la Fresh Foam 1080v8 garantisce buone performance sia sui tragitti brevi che sulle distanze più lunghe.

E’ indicata per corridori “neutri”.

Oggi é disponibile anche nella edizione limitata Rome Edition, con una tomaia personalizzata con i colori giallo/rossi.

New Balance 890 V6

Progettata per la velocità, la 890 V6 combina innovazione ed un gusto retrò: anche il look ha la sua importanza!

Il peso. Molti apprezzano questa calzatura sportiva per il suo peso contenuto.

Leggerissima, appena 255 grammi, è adatta a chi punta sulla prestazione esplosiva in velocità, o alle corse sulle grandi distanze perché non appesantisce il piede.

La suola. La suola è in gomma soffiata, e la tecnologia Abzorb (miscela amortizzante per l’intersuola) garantisce l’ammortizzazione degli impatti sul tallone e l’avampiede.

La tomaia. La tomaia, avvolgente sull’arco del piede, offre un’eccellente sostegno, con un elegante mesh tecnico ad alta vestibilità.

La tecnologia Fantom Fit (tomaia ingegnerizzata in mesh e materiali sintetici, che aumenta l’adattabilità al piede e la traspirabilità) garantisce un supporto ed una calzata ultra leggeri.

La tomaia è senza cuciture, e questo fatto riduce l’incidenza delle eventuali irritazioni.

L’intersuola. L’intersiuola in foam REVlite rende più semplice la transizione del movimento, migliorando l’appoggio. Inoltre la schiuma dell’intersuola REVlite garantisce un’ammortizzazione reattiva ad ogni passo, e sempre molto leggera

Le strisce in TPU (poliuretano termoplastico) sulla parte anteriore danno una sensazione di velocità sotto il piede.

Il drop. Questa scarpa pesenta un drop di 6 mm circa, ed un rinforzo del tallone asimmetrico.

I suoi punti di forza. La New Balance 890 V6 rappresenta un’aggiornamento della sua versione precedente, da cui però non si discosta eccessivamente:

  • la tomaia è nuova, più ergonomica e traspirante per un comfort a tutto tondo,
  • così come nuove sono il sistema di allacciatura e la linguetta, che resta ferma nella posizione e non si sposta.
  • Migliorato anche il sistema di ammortizzazione rispetto alla V5, che ora vede questa nuova versione tra le più reattive e allo stesso tempo comode;
  • ecco perché è una delle scarpe running New Balance preferite da chi ama la corsa in velocità.
  • Altri vantaggi della 890 V6 sono dati dalla sua versatilità, dall’ottima reattività e da una buona protezione al piede durante la corsa.

I limiti. Uno dei (pochissimi) limiti di questa scarpa è che ha una durata inferiore rispetto a modelli simili di altre marche.

L’altro, è dato dal fatto che la scarpa necessita di un po’ di tempo perché “calzi” perfettamente sul piede del runner che la utilizza.

Concludendo: trattandosi di una scarpa da corsa “neutra”, è particolarmente indicata per correre su strada e su pista, e rappresenta la migliore scelta per i “pronatori medi”.

La maggior parte dei runner la utilizza per gli allenamenti o per fare altre attività sportive.

Divertente la sua London Edition, un’edizione speciale con dettagli fluorescenti, realizzata per celebrare la Virgin Money London Marathon.

Minimus 10V1 Trail

La New Balance Minimus 10V1 Trail è una scarpa da corsa molto apprezzata, soprattutto da chi ama l’avventura fuoristrada.

La suola. La suola in Vibram®, con le sue scanalature flessibili, fa sì che questa scarpa da trail running offra una trazione ottimale e la giusta resistenza di cui ha bisogno chi ama correre sui sentieri rocciosi.

La tomaia. La tomaia flessibile, in tessuto sintetico e mesh, è stata appositamente studiata e rinnovata per aumentare il comfort e l’adattabilità alla forma del piede.

La copertura che avvolge la zona mediale, aiuta a mantenere il piede in posizione, mentre la schiuma premium ad alte prestazioni, offre un supporto leggero.

La fascia posizionata sopra l’avampiede in particolare, è stata resa più sottile ed è stata leggermente spostata per risultare meno ingombrante, pur continuando ad offrire supporto e sicurezza.

La struttura. Realizzata in un nuovo mesh molto morbido, questa scarpa presenta una struttura priva di cuciture, il che riduce notevolmente il rischio di irritazioni e di formazione di vesciche.

La trazione. Anche la trazione, già ineccepibile nelle versioni precedenti, è stata ulteriormente migliorata per agevolare maggiormente la corsa sui terreni sconnessi.

I suoi punti di forza. Oltre alla trazione, i punti di forza di questo modello sono la versatilità, che permette di utilizzarla sia su trail che su strada; la capacità di presa su diversi tipi di terreno e la durata della suola.

I limiti. Gli svantaggi invece sono dati, dalla durata limitata della gomma della quale è costituita la suola, dal fatto che sia un po’ stretta a livello dell’avampiede e che possa causare la formazione di vesciche se indossata senza calze.

Per queste ragioni il produttore consiglia di acquistare sempre questa scarpa con una mezza taglia in più, per sopperire a questa sua vestibilità limitata.

Concludendo, la New Balance Minimus 10V1 Trail è una scarpa da corsa leggera, e con un’ottima stabilità.

Nonostante sia stata progettata per la corsa veloce sui tracciati accidentati, il supporto dell’arco e la protezione che offre, la rendono adatta anche per lunghe distanze.

Potresti essere interessato anche a:

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci iscrivendoti alla nostra newsletter, oppure puoi anche seguirci su Facebook.

Questo articolo di Letizia R. è stato pubblicato in data 8 maggio 2018 e aggiornato in data 9 maggio 2018.

Sei pregato di leggere attentamente il disclamer medico  e l'informativa sulle affiliazioni.

Contenuti corrispondenti

Link pubblicitario