Scarpe running Reebok

Come non ricordarsi della tecnologia Pump, che ha recentemente festeggiato il 25esimo compleanno, una tecnologia allora rivoluzionaria che alla fine degli anni ‘80 la Reebok aveva applicato alle sue scarpe da running per migliorarne le prestazioni.

La Reebok

La Reebok

La Reebok International Limited, meglio conosciuta come Reebok, è una società statunitense specializzata nella produzione di articoli e accessori sportivi che oggi appartiene alla multinazionale tedesca Adidas.

La Reebok ha una lunghissima ed avvincente storia, essendo stata fondata nel lontano 1895 in Inghilterra.

Singolare l’origine del marchio Reebok @: il fondatore Joseph William Foster, quando iniziò la sua attività a soli 14 anni, disegnando e realizzando da solo delle scarpe,  scelse in nome di Mercury Sports.

La sua attività nel tempo si è via via andata sviluppando. I nipoti del fondatore, la ribattezzarono nel 1958 con il nome di Reebok, dalla parola afrikaans-olandese di rhebok che indica una specie di antilope africana.

Reebok pump - 25 anniversarioLa scelta del nome fu assolutamente casuale: trovarono questa parola in un dizionario vinto ad una gara di ragazzi.

Tuttavia, ma mai come in questo caso si può dire “in nomen, omen”, perché questa antilope è velocissima nella corsa e ottima saltatrice, e perché oggi Reebok è famosa in tutto il mondo per le sue scarpe dalle performance davvero notevoli, soprattutto per il basket e il running.

Perché scegliere scarpe running @Reebok

Perché scegliere scarpe running del marchio Reebok @

Perché Reebok @ è un marchio famoso tra i runners e gli sportivi di tutto il mondo.

Perché le caratteristiche delle sue scarpe maggiormente apprezzate, sono la qualità e la versatilità.

Perché questo brand offre un’ampia scelta, nello stile e nelle tecnologie implementative, tra modelli minimal e modelli super accessoriati.

Perché una delle caratteristiche che contraddistinguono la Reebok nel vasto panorama dei produttori di scarpe running, è la grande attenzione alla ricerca e all’innovazione tecnologica, un’aspetto estremamente importante per i professionisti e per gli appassionati.

Perché il comfort delle scarpe, in particolare, sembra essere un’ossessione di questa azienda – come del resto anche dei suoi principali competitors – che si sfidano in particolare sul terreno della messa a punto di tecnologie che permettano alla scarpa di adattarsi a qualsiasi tipo di piede e di corridore, ed a qualsiasi di stile di corsa.

Perché la ricerca ha recentemente  portato la Reebok a produrre un nuovo modello di calzatura bastata sulla tecnologia  (nata nel lontano 1989) Pump, ovvero la ZPump Fusion, lanciata sul mercato nel 2015.

Perché, come per il modello antesignano di cui già abbiamo detto, anche la ZPump presenta il pulsante The Pump, che consente di far entrare nella scarpa dell’aria attraverso una valvola e gonfiare la membrana interna alla tomaia, in modo da far aderire perfettamente, ma sempre con dolcezza, la scarpa al piede.

Perché, in questo modo, ogni atleta può contare su un’adattamento personalizzato e personalizzabile, visto che la valvola consente anche la fuoriuscita dell’aria, in modo di avere una perfetta regolazione.

Un’ultima caratteristica delle scarpe running Reebok è data dall’eccellente rapporto qualità/prezzo, altro motivo per cui i runners, soprattutto quelli alle prime armi, scelgono questo marchio.

Attualmente sono sette le collezioni che sono presenti nelle offerte di scarpe da running Reebok:

  • le Print: 23 modelli,
  • le Pump: 20 modelli,
  • le Floatride: 11 modelli,
  • le All Terrain: 8 modelli,
  • le Spartan Race: 2 modelli,
  • la Astroride: 1 modello,
  • la SubLite: 1 modello.

Andiamo ora ad esaminare più in dettaglio alcuni dei principali e più venduti modelli di scarpe running Reebok: i best sellers running

Scarpa running ZPump Fusion 2.5

Scarpa running Reebok @ ZPump Fusion 2.5

La Reebok ZPump Fusion 2.5 è una delle scarpe classiche di questo marchio.

Ha caratteristiche che la rendono uno dei modelli più interessanti nell’ambito delle scarpe da running.

Una delle principali differenze con le altre scarpe running è il fatto che le ZPump Fusion 2.5 sono realizzate con tre soli elementi, senza parti rigide che possano inficiare la libertà di movimento: la tecnologia Pump, la suola ZRated, la tomaia Fusion Sleeve.

Prima di parlare specificatamente della scarpa, é utile soffermarci brevemente su questi tre elementi.

La tecnologia Pump, nata nel 1989, consiste in una gabbia pneumatica leggera e non ingombrante, inserita tra la tomaia e la membrana interna Power Frame.

  • Premendo il pulsante The Pump, l’aria entra attraverso una valvola e gonfia una membrana interna alla tomaia.
  • Gonfiandosi, permette alla scarpa di avvolgere completamente il piede, stabilizzando la calzata.
  • Per regolare la pressione basta girare la valvola con un dito.
  • Interessante la possibilità di gonfiare (o sgonfiare) questa gabbia più volte, fino ad ottenere l’aderenza più corretta per le proprie esigenze.

La tecnologia riguardante lìintersuola ZRated. E’ realizzata con una mescola in carbonio, ammortizzata e reattiva, in modo da rendere la falcata ancora più leggera.

  • Gli intagli e i bordi si ispirano ai pneumatici così da poter offrire agilità e flessibilità.
  • Questa leggerezza, unita alla stabilità, fanno di questa scarpa una scarpa perfetta per l’allenamento, sebbene meno indicata per le lunghe percorrenze.

La tomaia Fusion Sleeve, si tratta di una membrana priva di cuciture che si adatta perfettamente alla forma di ogni piede.

Il design della Reebok ZPump Fusion 2.5, moderno e colorato, che strizza l’occhio al lifestyle, fa si che sia possibile indossarla anche al di fuori degli allenamenti.

La sua tomaia è realizzata con un composto sintetico realizzato senza cuciture, per migliorare il comfort ed il supporto offerto dalla scarpa.

L’intersuola è realizzata con una schiuma carbonizzata, il che la rende leggera ma offre anche un buon controllo dell’impatto con gli eventuali sassi od altri elementi presenti nel terreno.

La soletta interna è realizzata in poliuretano, ed è sagomata in modo da offrire il massimo comfort. L’inserto rafforzato lungo l’arco plantare, e il drop di 6 mm la rendono una scarpa “neutra”.

Nelle zone più stressate, la suola è realizzata esternamente con una gomma antiabrasione (gomma CRTek), che la fa più resistente e ne migliora l’aderenza al suolo.

Nell’arco plantare, è presente un cuscinetto per dare una maggiore stabilità e supporto durante le torsioni

Scarpa running All Terrain Craze

Scarpa running Reebok @ All Terrain Craze

all terrain craze

Si tratta di scarpe da running perfette per l’off-road.

Grazie alla loro struttura ultra-resistente, infatti non temono né le pozzanghere, né le superfici rocciose.

Essendo prive di imbottiture, riescono tenere l’acqua all’esterno, appunto perché nessun suo componente è in grado di assorbirla.

Anche la vestibilità stretta della scarpa aiuta in questo senso: grazie ai numerosi fori nel mesh e nell’intersuola, ad ogni passo il corridore spinge l’acqua all’esterno anche sui terreni particolarmente fangosi.

I suoi tacchetti garantiscono un’elevata trazione su ogni tipo di terreno; la loro posizione è strategicamente studiata per far sì che il fango non si attacchi alla scarpa, mantenendo in tal modo un’altra delle caratteristiche distintive della All Terrain, la leggerezza.

La soletta interna, estraibile, offre ammortizzazione e comfort in ogni momento della corsa.

Non essendo dotata di controllo o di correzioni per l’iperpronazione, è un modello consigliato a corridori neutri.

L’intersuola ha un sottile strato di schiuma. E’ stato implementato il sistema rock shield un sistema che tiene separato il piede dalla suola, uno dei motivi per cui la scarpa risulta anche molto leggera.

Più minimalista invece l’ammortizzazione, non proprio adatta ai runners che cercano grande prestazione in questo senso.

La tomaia, infine, in plastica e mesh assicura una buona traspirabilità.

Chiudiamo questo breve “recap” con una breve carrellata delle caratteristiche tecniche delle All Terrain Craze.

  • Come si può evincere dalla foto, hanno un profilo basso, che ne favorisce la libertà di movimento e garantisce una migliore fluidità dei movimenti.
  • L’intersuola integrale IMEVA (Injection Moulded EVA) aumenta l’assorbimento dell’impatto, la reattività della scarpa, e la sua durata.
  • La suola in gomma CRTek, una gomma antia-brasione, garantisce invece aderenza e protezione.
  • Il drenaggio integrato alla suola e il rinforzo sulla linguetta proteggono da acqua e detriti. 
Scarpa running Pump Supreme ULTK

Scarpa running Reebok @ Pump Supreme ULTK

Le Pump Supreme Ultraknit sono uno dei modelli da running più innovativi di Reebok.

Colpisce innanzitutto  il loro aspetto, una silhouette unisex che si adatta ad ogni corridore; interessante anche la fusione tra la classica tecnologia Pump e la tomaia realizzata in tessuto elastico e traspirante, che avvolge perfettamente il piede.

Il suo morbido tessuto, privo di cuciture, assicura il massimo del comfort, mentre gli inserti in gomma di carbonio della suola, migliorano la durabilità della scarpa.

L’intersuola la Ultraknit in TPU (poliuretano termoplastico) assicura un’ammortizzazione extra ed una grande stabilità sia per correre nel massimo comfort,  sia  – volendo – anche per indossarla tutto il giorno: grazie a questo sostegno infatti, non solo allevia la fatica della corsa ma anche quella di chi cammina molto o di chi passa molto tempo in piedi durante la giornata.

La sua suola offre una buona trazione; non si tratta certamente della scarpa più performante della Reebok. Da questo punto di vista, non è infatti consigliata per il trail running o per lunghe distanze, mentre trova la sua applicazione ideale su pista.

La tomaia -si è già detto-  è in materiale tecnico molto leggero; priva di lacci e di linguetta, utilizza la tecnologia Pump per far aderire perfettamente la scarpa al piede.

Pur non essendo in open mesh, risulta allo stesso tempo traspirante ed elegante, tanto da poter essere utilizzata anche come delle leisure shoe.

Vediamo infine le caratteristiche tecniche della Supreme Ultraknit.

  • L’intersuola è in IMEVA (Injection Moulded EVA) per avere maggiore comfort e prestazioni.
  • Suola in gomma per dare alla scarpa una maggiore durabilità.

Il nuovo “gabbia” Pump, è fatto in materiale elasticizzato in modo da poter meglio avvolgere il piede. La tomaia in tessuto Ultraknit  garantisce un comfort eccellente.

Potresti essere interessato anche a:

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci iscrivendoti alla nostra newsletter, oppure puoi anche seguirci su Facebook.

Questo articolo di Letizia R. è stato pubblicato in data 22 maggio 2018 e aggiornato in data 23 maggio 2018.

Sei pregato di leggere attentamente il disclamer medico  e l'informativa sulle affiliazioni.

Contenuti corrispondenti