Tachipirina 500 e Tachipirina 1000, per neonati, bambini, adulti

Tachipirina®

Immancabile nelle case degli italiani, la Tachipirina® è uno dei farmaci più venduti nel nostro paese. Ogni anno in Italia vengono vendute oltre 2,5 milioni di confezioni di questo farmaco. La confezione che va per la maggiore, è la Tachipirina® 500 mg in compresse (confezione da 20).

Introduzione

La Tachipirina® è un medicinale (o farmaco) acquistabile in qualunque farmacia, sia come farmaco da banco senza ricetta medica, oppure con ricetta medica: la Tachipirina® 1000 mg viene venduta con ricetta medica, la ricetta non è invece richiesta per la Tachipirina® 500 mg e quelle di dosaggi inferiori, queste generalmente destinate all’automedicazione. Il principio attivo della Tachipirina® è il paracetamolo (o acetaminofene);  il sottogruppo a cui appartiene, è quello dei farmaci antipiretici (ovvero quel gruppo che fa diminuire la febbre) e dei farmaci analgesici (ovvero antidolorifici).

Utilizzi

La Tachipirina® di solito viene utilizzata nel trattamento di varie malattie e disturbi, tra i quali [2]:

  • la varicella,
  • la sinusite,
  • la sindrome premestruale,
  • le scottature  solari,
  • la rosolia,
  • la pleurite,
  • la pancreatite,
  • l’otite,
  • gli orecchioni,
  • il morbillo,
  • la mononucleosi,
  • l’herpes (zoster)
  • le fratture ossee,
  • la flebite,
  • gli stiramenti e le distorsioni,
  • le bronchiti.

Forme farmaceutiche e confezioni

Per meglio adattarsi alle esigenze più varie delle fasce di popolazione e per un miglior trattamento dei vari disturbi a cui è destinata, la Tachipirina® – commercializzata in Italia dalle Aziende Chimiche Riunite Angelini Francesco S.p.A. – è disponibile in diverse forme farmaceutiche (o forme di dosaggio): in compresse, in granulato effervescente ed in supposte. In farmacia sono disponibili le seguenti confezioni di Tachipirina®:

  • TACHIPIRINA® 500 mg compresse
  • TACHIPIRINA® 1000 mg compresse
  • TACHIPIRINA® 100 mg granulato effervescente
  • TACHIPIRINA® 500 mg granulato effervescente
  • TACHIPIRINA® 125 mg granulato effervescente
  • TACHIPIRINA® Neonati 62,5 mg supposte
  • TACHIPIRINA® Prima Infanzia 125 mg supposte
  • TACHIPIRINA® Bambini 250 mg supposte
  • TACHIPIRINA® Bambini 500 mg supposte
  • TACHIPIRINA® Adulti 1000 mg supposte

La Tachipirina® ancorché sia il più noto ed il più utilizzato farmaco in Italia, non è che uno dei tanti farmaci a base di paracetamolo. Tra gli altri farmaci che hanno lo stesso principio attivo, ma con nomi commerciali diversi, giova ricordare: l’Acetamol®,  la Sanipirina®,  la Efferalgan®.

Dosaggio Tachipirina®

La Tachipirina® può essere utilizzata dai bambini, dai ragazzi e dagli adulti rispettando però la posologia e le indicazioni fornite dal medico e  quelle riportate sul foglietto illustrativo. In generale, comunque, il dosaggio dovrà basarsi sul peso del paziente.

Nel caso di neonati, questo farmaco è generalmente considerato sicuro; mentre non sono disponibili dati circa la sicurezza per i nati prematuri. Se il medicinale viene correttamente utilizzato, per  neonati il rischio principale è legato al sovradosaggio, che in genere è dovuto a errori accidentali. In ogni caso, nei casi dubbi, è sempre consigliabile fare riferimento a pediatra o farmacista.

Controindicazioni

Chi è allergico al paracetamolo o ad uno qualsiasi degli altri elementi che compongono questo farmaco, non dovrebbe assumere la Tachipirina®. Lo stesso vale per le persone affette da grave anemia emolitica o da grave insufficienza epatocellulare.

La Tachipirina® andrebbe assunta con cautela nel caso si faccia uso abituale, cronico, di alcol o quando se ne fa un uso eccessivo. Va assunta con  cautela anche nel caso si dovesse soffrire di anoressia o bulimia, di cachessia (una sindrome da deperimento), di disidratazione: ma anche se si dovesse soffrire di ipovolemia (diminuzione del volume di sangue circolante), di malattie del fegato, ed anche se si soffre di carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi (quadro patologico ereditario legato al cromosoma X), e se si soffre di anemia emolitica.

F.a.q. – domande frequenti

Tachipirina® a stomaco vuoto: si può assumere?

A differenza dei farmaci anti-infiammatori non steroidi –FANS- la Tachipirina® può essere assunta a stomaco vuoto, perché non causa disturbi gastrici e non aggredisce la mucosa dello stomaco. Per lo stesso motivo, la Tachipirina® può essere assunta anche dalle persone a rischio di danno gastrico.

Tachipirina® prezzo: quanto costa

Tachipirina® 500 compreesse prezzo

[php snippet=39]

Tachipirina® 1000 compresse prezzo

[php snippet=38]

Tachipirina® bambini: é sicura?

Questo farmaco è considerato generalmente sicuro se viene utilizzato secondo i dosaggi indicati sulla confezione. In ogni caso, è molto importante attenersi alle dosi raccomandate dal pediatra o dal farmacista.

Tachipirina® neonati: quando somministrare

In uno studio condotto dal dott. Julian Crane su neonati con meno di 15 mesi di età, e pubblicato nel 2010 sulla rivista Informasalus, era emerso che, rispetto ai bambini che non avevano assunto paracetampolo,  il 90% dei bambini trattati col paracetamolo avevano sviluppato, verso i sei anni di età,  sintomi come l’asma [3, 8]

Tachipirina® antinfiammatorio: la Tachipirina® è un FANS?

La Tachipirina NON è un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS). Essa è infatti non ha proprietà antinfiammatorie.

Tachipirina® 1000 posologia: quante compresse da 1000mg assumere?

Posologia Tachipirina® 1000: 1 compressa; 1 compressa effervescente; oppure 1 bustina di granulato per soluzione orale, fino a 3 volte al giorno con un’intervallo tra le diverse somministrazioni non inferiore alle quattro ore: per un dosaggio massimo di 3 compresse o 3 bustine al giorno. [4] L’uso di Tachipirina 1000 mg è riservato agli adulti ed ai ragazzi oltre i 15 anni di età.

Tachipirina® 1000 compresse: serve la prescrizione medica?

Sì, serve la prescrizione medica.

Tachipirina® in gravidanza: è sicura?

Se si sospetta una gravidanza, se si è in gravidanza o si è nel periodo dell’allattamento, è necessario sentire il parere del medico prima di prendere questo medicinale.

Tachipirina® mal di testa: funziona?

La Tachipirina è un dei farmaci maggiormente utilizzati nell’ambito dei mali di testa con febbre. [5, 9]

Tachipirina® e alcool: possibili interazioni

E’ consigliabile non bere dell’alcol quando si assume  del paracetamolo: bere alcool subito prima, o subito dopo aver assunto il farmaco significa aumentare le possibilità di danni al fegato. [6]

Dalla letteratura disponibile, non pare che il consumo cronico di alcool esponga ad una maggior epatotossicità da paracetamolo sia dopo sovradosaggio sia con l’uso terapeutico del farmaco. [7]

NOTA: Leggi attentamente il foglio illustrativo della Tachipirina®, in quanto contiene  delle informazioni importanti. Usa questo medicinale esattamente, sempre e solo secondo quanto è descritto nel bugiardino o  secondo quanto il medico o farmacista ti hanno detto di fare.

Questo articolo, scritto per Segreti del benessere da , è stato pubblicato su questo sito il ed aggiornato il Nov 5, 2018.
Link pubblicitario

Ti potrebbero anche interessare i seguenti articoli...