Zenzero in polvere, benefici ed usi

La polvere di radice di zenzero è riconoscibile per il suo caratteristico gusto piacevolmente piccante e molto gradevole. Ma è anche ricca di principii attivi antinfiammatori, antiossidanti e digestivi. Può essere utilizzata in cucina ma anche come medicinale.

zenzero in polvere

Lo zenzero

Lo zenzero, noto fin dati tempi antichi per le sue proprietà benefiche per l’organismo, è una pianta erbacea tropicale di cui si utilizza la radice, che é riconoscibile per il suo caratteristico gusto piacevolmente piccante e molto gradevole, in quanto ricca di principii attivi antinfiammatori, antiossidanti e digestivi.

La pianta dello zenzero é tuttora oggetto di studi e di ricerche relativamente ai suoi effetti nel trattare molteplici disturbi e diverse patologie.

Lo zenzero è utile in particolare come antinfiammatorio dal lieve effetto analgesico, nei casi d’influenza, di mal di gola e di raffreddore.

Ma anche come antiemetico nelle nausee della gravidanza, nel mal d’auto, e per contrastare gli effetti collaterali di alcuni farmaci, ma anche come digestivo e antiacido.

Inoltre, svolge una piacevole azione rilassante e rigenerante, e contribuisce ad alleviare i dolori articolari e artrosici.

Da degli studi è emerso che lo zenzero potrebbe, nelle giuste dosi, ridurre efficacemente la pressione sanguigna per effetto di una serie di effetti positivi che apporta all’intero nostro organismo.

Dalle ricerche più recenti, sembra che lo zenzero abbia anche un’azione antitumorale e che possa essere utile nei programmi di riduzione e controllo del peso, in quanto  -favorendo la digestione -riesce ad accelerare i processi metabolici.

Viene usato in cucina soprattutto in Oriente, per esaltare il sapore dei cibi (soprattutto) nei piatti a base di carne e di pesce, e per insaporire la frutta cotta e per preparare dolci e biscotti dal gusto inconfondibile e squisito.

Quando e come è possibile utilizzare lo zenzero in polvere

Lo zenzero in polvere è costituito dalla radice secca e polverizzata della pianta. Viene impiegato

  • in cucina e nella gastronomia, come spezia;
  • in ambito curativo per preparare infusi e tisane.

In cucina, lo zenzero in polvere è ideale nelle specialità a base di carni rosse, di pollo, di selvaggina e di pesce, e lo si usa semplicemente spolverizzandolo sulla pietanza prima o durante la cottura, in relazione alle diverse ricette.

Il gusto caratteristico della radice infonde ai diversi cibi un gusto deciso, gradevole e leggermente piccante.

In pasticceria, lo zenzero in polvere si aggiunge all’impasto di biscotti e torte o nelle preparazioni in cui sono presenti frutta e marmellate.

I biscotti allo zenzero sono molto utilizzati per fare dolci natalizi, gustosi e saporiti.

Biscotti che si possono comunque preparare nelle diverse varianti più o meno naturali o -per chi lo desidera – nelle varianti vegane, utilizzando farina integrale biologica, zucchero di canna o miele, cannella e cioccolato fondente, e latte di riso o di soia.

Lo zenzero in polvere per la preparazione di infusi e di tisane

La radice secca di zenzero ridotta in polvere, è molto utile per la preparazione di tisane benefiche e rigeneranti da gustare non solo per la loro ottima azione antinfiammatoria e digestiva, ma anche come bevanda dal piacevole effetto rilassante.

Per ottenere questo risultato, è sufficiente lasciare in infusione in acqua bollente qualche cucchiaio di zenzero in polvere con una o due fette di limone.

Poi è sufficiente filtrare, lasciare raffreddare e gustare nel corso della giornata.

Oltre ad essere molto gradevole e dissetante, la tisana allo zenzero,

  • è un buon antinfiammatorio per tutto l’organismo,
  • favorisce la digestione,
  • svolge un effetto depurativo,
  • contribuisce a ridurre gli eventuali dolori muscolari e articolari.

La polvere di zenzero si trova in erboristeria e nelle farmacie che trattano anche prodotti naturali e omeopatici.

Online è acquistabile su siti come Sorgente Natura, Macrolibrarsi e Amazon.

Per usufruire dei benefici effetti di questo prodotto, si raccomanda di attenersi alle dosi indicate sulle confezioni d’acquisto, chiedendo eventualmente consiglio al medico omeopata o ad un esperto di naturopatia e fitoterapia.

I benefici effetti per la salute dello zenzero in polvere

Sia lo zenzero in polvere, sia la sua radice fresca o candita, vengono utilizzati per trattare diversi problemi di salute e diversi disturbi piuttosto comuni quali,

  • la nausea ed alcune difficoltà digestive,
  • i dolori muscolari ed articolari,
  • i raffreddori,
  • le influenze e le infiammazioni delle prime vie respiratorie.

Inoltre, grazie alla sua azione stimolante nei confronti delle funzioni digestive, lo zenzero può essere utile per perdere del peso, perché incrementa positivamente il nostro metabolismo.

Per chi desidera avvalersi dei molti benefici dello zenzero, scegliere la polvere secca o la radice fresca non comporta grandi differenze.

Il dosaggio gioca un ruolo molto importante nell’utilizzo della polvere di zenzero, poiché nella radice secca e polverizzata i suoi principii attivi sono molto più concentrati del prodotto fresco o dei canditi.

Per tale ragione, si raccomanda di seguire le dosi indicate dal tuo medico, dietologo o nutrizionista.

Perché scegliere lo zenzero in polvere, perché optare per quello fresco

Il motivo principale per cui, in alternativa alla radice fresca, ci si orienta verso lo zenzero in polvere è principalmente la sua praticità di utilizzo: lo zenzero secco si conserva molto a lungo e viene utilizzato in quantità minime.

Occorre però anche tener conto che si è spesso in presenza di prodotti molto diversi, ed ognuno è destinato ad usi diversi.

  • Lo zenzero in polvere è ideale (a titolo indicativo) come spezia, per insaporire e arricchire i piatti, come aromatizzante per biscotti e dolci, e per la preparazione di un’ottima tisana, in aggiunta a limone e miele o zucchero di canna
  • Lo zenzero fresco è ideale per preparare dei decotti in caso di influenza e mal di gola, e per uso locale nei casi di dolori articolari e reumatici.
  • Nella medicina tradizionale cinese lo zenzero fresco e in polvere sono prodotti totalmente differenti, che vengono utilizzati per problemi di salute molto diversi: chi avesse l’intenzione di ricorrere allo zenzero in polvere come ad rimedio di medicina alternativa, sarebbe opportuno rivolgersi ad un esperto.
  • I principii attivi della radice sono comunque presenti in tutte le varianti, la radice candita è però molto ricca di zucchero e può essere controindicata per i diabetici e per chi deve seguire un regime calorico controllato.